cerca CERCA
Mercoledì 19 Giugno 2024
Aggiornato: 04:52
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Performance Esg e cultura, a Roma confronto sulla transizione

Performance Esg e cultura, a Roma confronto sulla transizione
07 aprile 2023 | 14.54
LETTURA: 3 minuti

Si è tenuto presso la Sede dell’Associazione Civita di Piazza Venezia il primo di una serie di appuntamenti dal titolo 'Quando la sostenibilità incontra…'. Il ciclo, fortemente voluto dall’Associazione per creare opportunità di scambio e approfondimento sulle pratiche di sostenibilità intraprese dalle aziende, si è aperto il 5 aprile con il primo incontro dedicato alla misurazione delle performance Esg (Environmental, Social e Governance).

Dopo i saluti di apertura, il segretario generale Simonetta Giordani ha evidenziato: "È più che mai necessario andare di corsa verso la transizione ecologica: il tema della sostenibilità è un tema culturale. Bisogna informare e sensibilizzare sul cambiamento che è già nei fatti: entro il 2034 raggiungeremo i livelli di allerta per l’ambiente, con l’innalzamento delle temperature globali e non più entro il 2050 come si pensava solo fino a qualche anno fa. Il salto di qualità verso la cultura Esg non può più attendere, ecco perché è necessario che istituzioni ed aziende investano e si concentrino sulla transizione ecologica e sociale. E il mondo della cultura deve essere protagonista del cambiamento, promuovere i valori della sostenibilità ambientale, sociale ed economica”.

All'incontro, moderato dal giornalista Roberto Arditti, sono successivamente intervenuti Luca Dal Fabbro, presidente Esg European Institute, in collegamento da remoto che sulla base della puntualità dei numeri ha fornito un punto di vista concreto sull'argomento; Valeria, Brambilla, presidente cda Deloitte&Touche che ha evidenziato: "Da anni supportiamo le organizzazioni nella misurazione Esg - Environmental, Social e Governance grazie ad un team dedicato di oltre 200 professionisti. Nell’ambito di tale attività abbiamo sviluppato una metodologia volta alla misurazione del contributo della cultura allo sviluppo sostenibile, partendo dall’assunto che la cultura, come indicato dall’Unesco, sia alla base della nostra identità e, pertanto, fattore imprescindibile della sostenibilità stessa. Questo vale a maggior ragione in Italia, Paese che detiene il primato mondiale per numero di siti Unesco e che, dunque, dovrà saper tutelare e valorizzare questo enorme patrimonio nel percorso di transizione verso un modello di sviluppo più sostenibile”.

A seguire Marco Troncone, Chief Executive Officer - Aeroporti di Roma S.p.A., che ha avuto la capacità di rendere l'aeroporto di Roma anche un hub culturale e ha introdotto la credibilità come elemento essenziale per evitare rischi di greenwashing, ed Enrico Giovannini, direttore scientifico Alleanza Italiana per lo sviluppo Sostenibile - Asvis, che ha sottolineato come siamo in una nuova fase di capitalismo e ribadito la rilevanza del ruolo di politica e imprese per l’argomento e l’importanza di prendere le distanze dagli errori commessi nel passato per cercare di non ripeterli.

Ha concluso l'incontro il ministro dell’Ambiente e della sicurezza energetica Gilberto Pichetto: "La misurazione della sostenibilità va definita a livello europeo, con modelli standardizzati. La necessità di arrivare a una valutazione corretta della tassonomia è la grande sfida che abbiamo di fronte e alla quale l’Italia può dare una mano, avendo già programmi che vanno in questa direzione. L’obiettivo è combattere il greenwashing, la verniciatura verde di ogni azione o prodotto, che presenta le industrie per quel che non sono e maschera una falsa comunicazione”. “Il prodotto di un Paese come il nostro - ha spiegato Pichetto - deve costare di più perché investe sulla qualità, perché ha cura maggiore”. Questa, ha aggiunto Pichetto, “è anche una sfida culturale che deve partire dalle scuole”, per giungere a “una consapevolezza maggiore sui prodotti e a una crescita come consumatori”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza