cerca CERCA
Domenica 23 Giugno 2024
Aggiornato: 07:36
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Benzina self service sfiora i 2 euro al litro, i prezzi di oggi

Gasolio a un passo da 1,9 euro al litro

Pompa di benzina - Fotogramma
Pompa di benzina - Fotogramma
13 settembre 2023 | 09.15
LETTURA: 3 minuti

Prezzi dei carburanti in rialzo oggi, 13 settembre 2023, con la benzina in modalità self service che sfiora i due euro al litro e il gasolio che arriva a 1,98. Il Brent supera con un balzo i 92 dollari avvicinando così la soglia critica per l'adozione del decreto sull'accisa mobile. Secondo i calcoli della Staffetta, il prezzo medio del Brent dell'ultimo bimestre si attesta questa mattina a quasi 77,3 euro/barile, a un soffio dalla soglia indicata dal Def di 77,4 euro.

CARBURANTI, PREZZI IN SALITA

Continua intanto la corsa dei prezzi dei carburanti, con la quotazione della benzina ai massimi da metà novembre 2022, mentre quella del gasolio segna una battuta d'arresto tornando sotto i mille dollari la tonnellata. La media nazionale dei prezzi in self service della benzina supera quota 1,98 euro/litro, quella del gasolio è a un passo da 1,9 euro/litro, non ancora ai massimi dell'anno. Stando alla consueta rilevazione di Staffetta Quotidiana, questa mattina Eni ha aumentato di un centesimo al litro i prezzi consigliati del gasolio. Per IP un rialzo di due centesimi al litro su benzina, gasolio e Gpl.

LE MEDIE DEI PREZZI

Queste sono le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all'Osservatorio prezzi del ministero delle Imprese e del made in Italy ed elaborati dalla Staffetta, rilevati alle 8 di ieri mattina su circa 18mila impianti: benzina self service a 1,982 euro/litro (+8 millesimi, compagnie 1,990, pompe bianche 1,964), diesel self service a 1,899 euro/litro (+12, compagnie 1,908, pompe bianche 1,879). Benzina servito a 2,114 euro/litro (+6, compagnie 2,159, pompe bianche 2,024), diesel servito a 2,033 euro/litro (+11, compagnie 2,079, pompe bianche 1,940). Gpl servito a 0,709 euro/litro (+1, compagnie 0,718, pompe bianche 0,698), metano servito a 1,394 euro/kg (invariato, compagnie 1,401, pompe bianche 1,388), Gnl 1,264 euro/kg (+1, compagnie 1,265 euro/kg, pompe bianche 1,264 euro/kg).

Questi sono i prezzi sulle autostrade: benzina self service 2,046 euro/litro (servito 2,293), gasolio self service 1,979 euro/litro (servito 2,232), Gpl 0,848 euro/litro, metano 1,523 euro/kg, Gnl 1,295 euro/kg.

Per Assoutenti, in ben 6 regioni italiane il prezzo medio della verde ha già abbondantemente superato in modalità self la soglia dei 2 euro al litro. Sulla rete urbana la benzina vola a 2,015 euro al litro nella provincia di Bolzano (era 2,006 euro lo scorso lunedì), 2,013 euro/litro in Liguria (contro 1,996 euro di lunedì scorso), 2,009 euro/litro in Basilicata (1,995 euro lunedì).

Sfondano quota 2 euro al litro anche Calabria e Sardegna, con una media di 2,006 euro al litro, e Valle d’Aosta, 2,005 euro al litro. Schizzano in alto anche i prezzi in autostrada, dove la benzina in modalità self costa oggi in media 2,051 euro al litro (contro i 2,038 euro di lunedì scorso).

“I listini dei carburanti sono fuori controllo e registrano sensibili aumenti giorno dopo giorno – spiega il vicepresidente di Assoutenti, Gabriele Melluso – Alla forte salita delle quotazioni petrolifere si associa una carenza di scorte che potrebbe creare ulteriori distorsioni del mercato. Per questo ribadiamo a gran voce la necessità di un intervento immediato del Governo, che non può più tergiversare e deve operare sulla tassazione, riducendo da subito le accise che gravano su benzina e gasolio sfruttando l’extragettito Iva sui carburanti”.

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza