cerca CERCA
Mercoledì 12 Giugno 2024
Aggiornato: 16:47
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Comunicato stampa

L’Ippodromo Snai San Siro palcoscenico d’eccezione per la 12° Edizione di Piano City Milano

18 maggio 2023 | 12.31
LETTURA: 4 minuti

Sabato 20 maggio, ore 11.30: Elijah Fox – Cavallo di Leonardo (Ingresso Piazzale dello Sport 16)

Sabato 20 maggio, ore 18: Rossano Baldini – Cavallo di Leonardo (Ingresso Piazzale dello Sport 16)

Domenica 21 maggio, ore 11.00: Duo Bonardi-Zullo - Cavallo di Leonardo (Ingresso Piazzale dello Sport 16)

Domenica 21 maggio, ore 18.30: Antón Cortés – Tribuna Principale (Ingresso Piazzale dello Sport 16)

Milano, 18 maggio 2023 - L’Ippodromo Snai San Siro si appresta ancora una volta a trasformarsi in palcoscenico d’eccezione per alcuni dei più interessanti concerti della dodicesima edizione di Piano City Milano, l’attesissimo festival di pianoforte diffuso in programma il 19, 20 e 21 maggio.

Si parte sabato 20 alle 11.30, quando il polistrumentista e producer delle superstar americane Elijah Fox si esibirà sotto il Cavallo di Leonardo presentando al pubblico la sua musica originale e dilettando gli spettatori con performance jazz e impro.

Unendo attività pianistica e di producer, Elijah Fox è stato in grado di esibirsi e registrare con artisti di estrazione più svariata, tra cui ScHoolboy Q, Masego, Tom Misch, Denzel Curry, YG, Tate McCrae, Thutmose, Taylor Bennet, Felly, Wifisfuneral, Marie Dahlstrom e molti altri. Ha tenuto concerti in più di 20 Paesi, e dal 2021 ha iniziato a pubblicare musica originale strumentale sotto l’alias Soren Sostrom, facendo registrare oltre 16 milioni di stream su Spotify.

Sempre sabato, e sempre al Cavallo di Leonardo, si esibirà Rossano Baldini, che a partire dalle 18.00 presenterà un programma di musiche originali tra pianoforte ed elettronica tratte dai suoi album “It Won’t Be Late” (Albòre Jazz Records, 2012) e “Light” (Albòre Jazz Records, 2015) oltre all’album pubblicato nel 2021 con l’alias di “HUMANBEING” per l’etichetta RareNoise di Londra.

Rossano Baldini ha lavorato come compositore di colonne sonore al fianco di registi come Andrea Biglione, Cristina Spina, Marco Castaldi, Monica Stambrini, Federico Brugia. Per anni ha fatto parte della band di Nicola Piovani "La Musica È Pericolosa" suonando in più di 300 concerti in tutto il mondo. Dal 2012 è uno dei solisti di Roma Sinfonietta e Orchestra Italiana Del Cinema.

Domenica 21 maggio alle 11.00 spazio alla musica classica, in compagnia dell’affermato duo Bonardi-Zullo, già vincitore di prestigiosi premi in numerosi concorsi nazionali ed internazionali, sia per pianoforte a quattro mani che per due pianoforti.

Lucio Bonardi ed Eleonora Zullo hanno svolto attività concertistica come solisti e con orchestra sia in Italia che all’estero (in Bulgaria, in Libano, in Svizzera, in Germania) e hanno partecipato al “XXXI Festival Internazionale di Musica da Camera” di Plovdiv in Bulgaria, sempre ottenendo entusiastici riconoscimenti di pubblico e di critica. Negli anni hanno inciso un CD distribuito da Fonola Dischi contenente brani per pianoforte a quattro mani di Brahms, Liszt, Mendelssohn, Stravinskij e Ravel, ed un altro CD per Antes Concerto con brani per due pianoforti di Ravel, Milhaud, Benjamin, Dell’Agnese, Infante che è tuttora conservato alla National University Of Fine Arts And Music di Tokyo, uno degli archivi più importanti di tutta l’Asia.

Chiude il programma il concerto di flamenco del giovanissimo musicista maiorchino e gitano Antón Cortés, che si esibirà alle 18.30 presso la tribuna centrale dell’Ippodromo.

Vincitore a soli 10 anni del contest "Mallorca Talent" e del premio "artista rivelazione" dell’“International Film Infest Festival" (2019), è stato nel 2020 pass d'oro e semifinalista di "Got Talent Spain" e finalista dell'International Cante de Las Minas Contest nel 2021.

Nonostante la sua giovanissima età, ha condiviso il palco con artisti della statura di Pitingo, Duquende e Jorge Pardo. Antón Cortés sta indubbiamente rivoluzionando il flamenco in terra spagnola con il suo modo unico e autodidatta di suonare il pianoforte, un metodo esclusivo, innovativo e spontaneo con cui riesce a trasmettere tutta l'espressività e la sensibilità di quest'arte.

Il complesso dell’Ippodromo Snai San Siro è unico nel suo genere, sia per la vastità degli spazi che per la coesistenza di valori ambientali, architettonici e culturali. Inaugurato nell’aprile del 1920 su progetto dell’architetto Paolo Vietti Violi, il complesso è un autentico gioiello architettonico. Grazie all’ambizioso progetto di rilancio e valorizzazione dell’impianto avviato da Snaitech, società proprietaria dell’Ippodromo, l’Ippodromo Snai San Siro è diventato uno dei più dinamici e amati spazi di aggregazione di Milano, diventando un luogo di riferimento per eventi, iniziative artistiche, culturali e musicali – come Piano City Milano e le giornate del FAI.

Parallelamente, Snaitech ha avviato un importante percorso di tutela e di restauro delle magnifiche strutture dell’Ippodromo, a partire dalla ristrutturazione della tribuna secondaria dell’Ippodromo del galoppo e al completamento dei lavori per fare dell’Ippodromo Snai San Siro una struttura moderna, attrezzata e in grado di ospitare le corse equestri di tutte le discipline e per tutto l’anno.

L’ingresso ai concerti di Piano City all’Ippodromo Snai San Siro è gratuito fino ad esaurimento posti.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

Ad Hoc Communication Advisors

Pietro Cavalletti – Cell. 335 1415577; e-mail: pietro.cavalletti@ahca.it;

Sara Mastrorocco– Cell. 3351415590; e-mail: sara.mastrorocco@ahca.it;

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza