cerca CERCA
Sabato 18 Maggio 2024
Aggiornato: 20:47
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Drone abbattuto, Usa diffondono video: cosa è successo

Il Pentagono rende pubblico il filmato dell'incidente che ha coinvolto un drone MQ-9 e due jet russi Su-27 sul Mar Nero

16 marzo 2023 | 11.52
LETTURA: 2 minuti

Il Pentagono diffonde il video dell’incidente che ha coinvolto un drone MQ-9 e due jet russi Su-27 sul Mar Nero nella mattina di martedì 14 marzo. Le immagini mostrano la manovra di uno dei caccia che rilascia carburante per ostacolare il drone. Il velivolo a elica, danneggiato, è stato abbattuto dagli Stati Uniti ed è caduto nel Mar Nero. Per Washington, il relitto non avrebbe valore in termini di intelligence: secondo la Cnn, gli USA hanno provveduto a neutralizzare il software del drone.

Il video mostra i momenti critici nello scontro a mezz'aria, che secondo il Pentagono è durato 30-40 minuti. Le immagini sono riprese dalla telecamera del drone MQ-9 Reaper che è puntata all'indietro verso la sua coda e mostrano inizialmente l'elica, che è montata sul retro, in funzione. Quindi si vede un jet da combattimento russo Sukhoi SU-27 in avvicinamento. Quando si avvicina, il caccia russo scarica carburante nel momento in cui intercetta il drone statunitense. In un'altra parte del filmato, il jet russo fa un altro passaggio, scaricando di nuovo carburante mentre si avvicina.

Il video viene poi interrotto quando il jet da combattimento russo si scontra con l'MQ-9 Reaper, danneggiando l'elica e costringendo gli Stati Uniti ad abbattere il velivolo. Quando la telecamera torna online nel filmato, si vede l'elica danneggiata dalla collisione. A questo punto, gli operatori che comandavano il drone in remoto lo hanno fatto scendere sul Mar Nero, facendolo precipitare nelle acque internazionali a sud-ovest della Crimea.

Due funzionari statunitensi hanno detto alla Cnn che durante la discesa gli operatori hanno cancellato da remoto il software sensibile del drone, mitigando il rischio che materiali segreti potessero cadere nelle mani del nemico prima della collisione con l'acqua. Ieri, il coordinatore delle comunicazioni del Consiglio di sicurezza nazionale John Kirby ha dichiarato alla "Cnn This Morning" che il drone non era stato recuperato e che "non era sicuro" che gli Stati Uniti sarebbero stati in grado di recuperarlo.

La Russia ha negato che si sia verificata una collisione, ma secondo un alto funzionario statunitense il filmato "conferma assolutamente" che c'è stata un impatto e lo scarico di carburante. "Non lo so", ha detto il funzionario alla Cnn sulla questione chiave se il pilota russo intendesse effettivamente colpire l'elica del drone statunitense. Il funzionario ha affermato che non c'è dubbio che il filmato confermi che gli aerei da combattimento russi si stavano impegnando in un "volo aggressivo".

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza