cerca CERCA
Lunedì 04 Marzo 2024
Aggiornato: 11:29
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Francia, l'ex gilet giallo: "Se la riforma passa sarà caos nelle strade"

17 marzo 2023 | 12.55
LETTURA: 2 minuti

Mouraud: "Spero che la mozione di censura riesca a far cadere il governo"

Francia, l'ex gilet giallo:

"Se la mozione di censura dovesse passare, passerebbe per pochi voti, ma non ci sono certezze. Quello che so per certo, perché conosco bene la popolazione francese, è che se la riforma passa, sarà il caos nelle strade". E' allarmata e delusa per la situazione che vive la Francia Jacline Mouraud, tra le pioniere del movimento di protesta dei gilet gialli, candidata alle presidenziali 2022 e passata poi a sostenere la campagna di Eric Zemmour, dal quale ha infine preso apertamente le distanze.

"Questo governo - afferma, parlando con l'Adnkronos - non ascolta assolutamente nessuno e governa contro l'interesse dei francesi. Spero che la mozione riuscirà a far cadere l'esecutivo di Elisabeth Borne, perché non si può fare la riforma delle pensioni, aumentare l'età pensionabile senza reindicizzare i salari sull'inflazione. In Francia i salari sono stati bloccati a 40 anni fa, sotto Mitterrand".

"La gente non ha voglia di lavorare - continua - perché tutto quello che guadagna finisce in tasse, siamo un paese in cui il cittadino viene spremuto da tasse e imposte. E così arriviamo alla rottura, violenta, come vediamo nelle strade. Ma è un periodo grave perché siamo in tanti a pensare che tutto questo finirà con una guerra civile". "Tutto questo dura da Mitterrand ma intanto sono i francesi a pagare e oggi i francesi non sono più d'accordo, e lo fanno vedere".

Mouraud è certa che "la gente accetterebbe di lavorare un pò più a lungo se non fosse, da una parte, che il potere d'acquisto è stato completamente abbattuto, dall'altra che manca un adattamento dell'organizzazione del lavoro all'età delle persone".

Ed è convinta che non si possa ignorare "la frattura monumentale tra i successivi governi che si sono alternati al potere - (ma "oggi siamo in presenza di un vero picco", ironizza) - e la popolazione".

"Siamo sull'orlo del caos. D'altra parte Macron ha fatto le sue campagne affermando io o il caos. E avrà il caos", conclude l'autrice del libro "Jacline qui?", edito da 'Bouquins', uscito a inizio mese, con il sottotitolo "Réponse a Eric Zemmour'.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza