cerca CERCA
Martedì 16 Aprile 2024
Aggiornato: 00:38
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Guerra Ucraina, nuovo attacco Russia: lo scenario in primavera

03 febbraio 2023 | 16.43
LETTURA: 2 minuti

Secondo l'Isw, le forze di Mosca non sono preparate per conquistare il Donetsk entro marzo

Guerra Ucraina, nuovo attacco Russia: lo scenario in primavera

"Ancora una volta Putin potrebbe aver sovrastimato le capacità militari della Russia". A scriverlo è il report giornaliero dell'Institute for the Study of war, secondo il quale "non vi è nessuna indicazione che le forze russe abbiano ripristinato sufficiente potenza di combattimento" in Ucraina per poter occupare l'intero oblast di Donetsk entro marzo come Putin avrebbe ordinato in vista della nuova fase della guerra.

Secondo il think tank americano, l'attesa grande offensiva russa "potrebbe finire prematuramente ad aprile nella stagione delle piogge primaverili (se non prima), prima di ottenere significativi risultati". Ciò "potrebbe creare condizioni favorevoli per le forze ucraine, da sfruttare nella loro controffensiva di fine primavera estate dopo la consegna dei tank occidentali".

L'Isw sottolinea come l'alta richiesta di passaporti russi (il 40% in più nel 2022 rispetto al 2021) sia un segnale di fallimento degli sforzi del Cremlino per motivare la popolazione a sostegno della guerra.

Mosca, intanto, ribadisce che l'operazione speciale in Ucraina continuerà fino a quando non sarà stata garantita la sicurezza del Donbass. "Il Donbass non è ancora completamente protetto e quindi l'operazione militare speciale continua. Dobbiamo proteggere le persone che vivono lì. Finora, questo obiettivo non è stato pienamente raggiunto", le parole di Dmitry Peskov, portavoce del Cremlino.

L'organizzazione dell'offensiva dovrebbe fare i conti anche con i problemi che affliggono la Wagner. "La portata del programma di reclutamento dei detenuti da parte del gruppo Wagner è probabilmente diminuita in modo significativo rispetto al picco dell'estate e dell'autunno del 2022", riferisce l'intelligence britannica. "I dati del Servizio penitenziario federale della Russia (Fsin), diffusi il 31 gennaio 2023 - afferma il ministero della Difesa di Londra - indicano che il numero di detenuti nel Paese è di 433mila persone, il che segnala una diminuzione di seimila detenuti dal novembre 2022. Allo stesso tempo, i dati del Fsin indicano una diminuzione del numero di detenuti di 23.000 da settembre a novembre 2022. Il reclutamento di Wagner è stato probabilmente un fattore importante che ha contribuito a questa diminuzione".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza