cerca CERCA
Martedì 25 Giugno 2024
Aggiornato: 05:01
10 ultim'ora BREAKING NEWS

PUNTATA 150

Israele replica all'Aja: "Tentativo di negare diritto di difenderci" - Ascolta

(Ipa/Fotogramma)
(Ipa/Fotogramma)
21 maggio 2024 | 14.51
LETTURA: 1 minuti

All'indomani della richiesta del procuratore capo della Corte penale internazionale Karim Khan di emettere mandati di arresto contro il premier israeliano Benyamin Netanyahu, il suo ministro della Difesa Yoav Gallant e 3 leader di Hamas: Yahya Sinwar, Mohammad Deif e Ismail Haniyeh per crimini di guerra e crimini contro l'umanità non si è fatta attendere la reazione delle due parti che hanno respinto con forza la richiesta del procuratore definita uno scandalo da Netanyahu. Compatta la leadership di Tel Aviv nel condannare la posizione del pubblico ministero. Le parole del ministro della Difesa israeliano Yoav Gallant: "Questo è un tentativo di negare allo Stato di Israele il diritto a difendere sé stesso".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza