cerca CERCA
Sabato 18 Maggio 2024
Aggiornato: 08:28
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Morte Navalny, il messaggio della moglie a Putin: "Pagherai tutto"

"Putin e il suo gruppo risponderanno di quello che hanno fatto"

Yulia Navalnaya
Yulia Navalnaya
16 febbraio 2024 | 16.35
LETTURA: 2 minuti

"Voglio che Putin e il suo gruppo, i suoi amici, il governo... sappiano una cosa: saranno chiamati a rispondere di quello che hanno fatto a mio marito, alla mia famiglia, al mio paese". Yulia Navalnaya, moglie di Aleksei Navalny, dopo la morte del marito - deceduto in un carcere in Siberia - da Monaco di Baviera, a margine della Conferenza per la sicurezza, invia un messaggio al presidente russo Vladimir Putin.

"Saranno tutti portati davanti alla giustizia e questo giorno verrà presto", dice ancora parlando di Putin e degli altri esponenti del regime. "Vorrei fare un appello a tutta la comunità internazionale, a tutto il mondo. Dovremmo essere uniti e combattere tutti insieme questo regime terrificante che c'è in Russia. Questo regime e Vladimir Putin dovrebbero essere chiamati a rispondere di tutte le atrocità perpetrate nel nostro paese", aggiunge. Navalnaya a Monaco ha avuto un incontro con il segretario di Stato Usa, Antony Blinken, che le ha espresso le sue condoglianze.

Cosa dicono i collaboratori di Navalny

"Molto probabilmente è vero", Alexei Navalny è morto, "è stato assassinato", "Putin lo ha ucciso". A parlare così sono due stretti collaboratori del dissidente, Ivan Zhdanov, direttore della fondazione anticorruzione di Navalny, e la sua portavoce Kira Yarmysh, in un video su Youtube.

"Capiamo che la cosa più probabile è che Alexei Navalny sia stato ucciso. E' altamente probabile", dice Zhdanov. "Al momento, tutto indica che è stato compiuto un omicidio , l'omicidio in carcere di Alexei Navalny. Putin lo ha ucciso".

I familiari e l'avvocato di Navalny sono in partenza per raggiungere la remota colonia penale siberiana dove è morto il dissidente. "Prima che l'avvocato arrivi (nel carcere) non ci potrà essere nessuna verifica, quindi non possiamo confermare ufficialmente le dichiarazioni delle agenzie del Cremlino che Navalny sia morto. Ma ci rendiamo conto che se Peskov commenta, allora non può essere un errore. Quindi, molto probabilmente, è tutto vero", dice Yarmish.

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza