cerca CERCA
Mercoledì 24 Aprile 2024
Aggiornato: 20:33
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Russia, la guerra 'privata' dei mercenari: dopo Wagner ecco i 'Pushkinisty'

01 aprile 2023 | 20.20
LETTURA: 1 minuti

Mosca ha intenzione di creare un'altra compagnia militare privata

Russia, la guerra 'privata' dei mercenari: dopo Wagner ecco i 'Pushkinisty'

Dopo Wagner i 'Pushkinisty'? La Russia ha intenzione di creare un'altra compagnia militare privata dopo quella guidata da Yevgheny Prigozhin e l'annuncio è arrivato da Evgeny Primakov, capo dell'agenzia federale per la Comunità degli Stati indipendenti, i russi all'estero e la cooperazione internazionale, secondo cui i mercenari servirebbero per proteggere le sue filiali nei Paesi "ostili".

"Il Rossotrudnichestvo è costretto a reagire al deterioramento della situazione, con i nostri uffici che funzionano sempre di più in Paesi ostili, mentre le accuse isteriche contro di noi continueranno - ha dichiarato su Telegram - Noi, infatti, non abbiamo nulla da perdere, quindi, rendendoci conto che dobbiamo in qualche modo garantire la sicurezza delle case russe e i diritti dei nostri connazionali, non avendo altri strumenti, abbiamo deciso di registrare in una delle giurisdizioni straniere la nostra compagnia di sicurezza privata".

Secondo Primakov, "la presenza di persone ben armate, robuste e motivate" negli uffici renderà "più visibile" il lavoro che l'agenzia fa a livello umanitario e culturale.

Il direttore di Rossotrudnichestvo, fondata nel 2008 dall'allora presidente Dmitry Medvedev, ha poi citato i due nomi presi in considerazione per la compagnia: Pushkinisty, che significa i seguaci del poeta russo Aleksandr Pushkin, o Whiskers, sempre come riferimento a Pushkin, perché il poeta aveva i basettoni.

In caso di registrazione, si tratterà della seconda compagnia militare privata dopo il gruppo Wagner, fondata da Evgheny Prigozhin, noto come lo 'chef del Cremlino' per la sua vicinanza a Putin, i cui mercenari sono attivi in Ucraina e in molti Paesi africani.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza