cerca CERCA
Martedì 18 Giugno 2024
Aggiornato: 19:57
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Putin: "Guerra voluta da Occidente". Zelensky: "Nessun dialogo con lui"

Il presidente ucraino: "Trattare per la fine della guerra? Impossibile, Putin è un bugiardo"

Vladimir Putin - Afp
Vladimir Putin - Afp
08 settembre 2023 | 20.51
LETTURA: 3 minuti

"Vladimir Putin è un bugiardo, impossibile trattare con lui". Il presidente dell'Ucraina, Volodymyr Zelensky, cancella l'ipotesi di dialogare con il Cremlino per porre fine alla guerra con la Russia. Da Mosca, Putin accusa l'Occidente, colpevole di aver provocato il conflitto per frenare la crescita della Russia.

ZELENSKY: "PUTIN BUGIARDO, HA UCCISO PRIGOZHIN"

Vladimir Putin "è ormai senza speranze, come uomo e politico. Ha ucciso Prigozhin, almeno questa è l'informazione che abbiamo", dice Zelensky intervenendo ad una conferenza a Kiev.

Zelensky spiega quali informazioni abbia il suo governo sul coinvolgimento di Putin nello schianto dell'aereo sul quale viaggiava il capo del gruppo di mercenari della Wagner, Yevgeny Prigozhin. Il Cremlino, con dichiarazioni del portavoce Dmitry Peskov, ha negato seccamente il coinvolgimento del presidente nella morte di Prigozhin. Putin, in un messaggio alcuni giorno dopo lo schianto dell'aereo, ha ricordato il capo della Wagner definendolo "un uomo di talento che ha commesso gravi errori".

"Il morale dei russi è precipitato, perché usavano i wagneriti come copertura, mandandoli in avanti senza permettergli di tornare indietro. Penso che abbiano perso questa protezione, quella di nascondersi dietro le vite dei mercenari. Per noi è chiaramente meglio", commenta Zelensky.

Inutile prospettare a Zelensky l'ipotesi di una trattativa con Putin, come fa la Cnn. "Quando vuoi raggiungere un compromesso o dialogare con qualcuno, non puoi farlo con un bugiardo", dice il presidente ucraino. "Avete visto qualche compromesso di Putin su altre questioni? Con la Georgia? Con la Moldova?", le parole di Zelensky in risposta a quei leader internazionali, come il presidente brasiliano Lula, che spingono per una soluzione diplomatica del conflitto.

PUTIN: "GUERRA SCATENATA DA OCCIDENTE"

Nelle stesse ore, parla anche Putin. Il presidente russo accusa l'Occidente di aver deliberatamente provocato la guerra in Ucraina per rallentare lo sviluppo della Russia. Le sue parole sono pronunciate in occasione di un intervento davanti ai giovani scienziati del Centro nucleare federale russo a Saratov, riferisce la Tass.

Putin ricorda di aver già incontrato i giovani scienziati del Centro nel 2014 (anno in cui la Russia occupò la Crimea, ndr). "Allora - dice - i nostri avversari avevano fatto solo i primi passi per cercare di ridurre la nostra sovranità tecnologica, per contrastare il nostro sviluppo. Allora dicevamo che servivano passi energici per assicurare la nostra sovranità tecnologica. Devo dire che le nostre previsioni sono state confermate... hanno anche provocato il conflitto in Ucraina e ne hanno tratto vantaggio". " Ritengo - aggiunge- che tutto questo sia stato fatto deliberatamente per creare ulteriori condizioni per ridurre la nostra crescita economica e rallentare lo sviluppo russo".

"Allora (nel 2014) abbiamo iniziato a pensare che qualcosa dovesse essere fatto per assicurare la nostra sovranità. Molto è stato fatto, ma ancora c'è da fare", nota Putin, senza spiegare in che modo l'Occidente abbia spinto la Russia a invadere l'Ucraina. Le sue affermazioni suonano anche come un'ammissione delle conseguenze economiche negative della guerra per la Russia.

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza