cerca CERCA
Domenica 25 Febbraio 2024
Aggiornato: 01:07
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Ucraina-Russia, missili colpiscono Kiev: primo attacco da settembre

11 novembre 2023 | 08.32
LETTURA: 1 minuti

L'appello del sindaco alla popolazione: "Restate nei rifugi"

Macerie a Kiev - Fotogramma /Ipa
Macerie a Kiev - Fotogramma /Ipa

Almeno due forti esplosioni sono state avvertite questa mattina a Kiev, in Ucraina. Lo riporta il Kyiv Independent, spiegando che le sirene di allarme sono suonate dopo le esplosioni. L'aeronautica militare ucraina ha parlato di minaccia missilistica.

''Restate nei rifugi'', l'appello che il sindaco di Kiev Vitali Klitschko ha rivolto ai residenti della capitale ucraina tramite il suo canale di Telegram dopo che la città è stata colpita questa mattina da missili. Era da settembre che Kiev non veniva colpita. "Si sono sentite forti esplosioni sulla riva sinistra della capitale. Secondo le informazioni preliminari, le forze antiaeree hanno funzionato contro missili balistici. L'ansia continua. Restate nei rifugi!", ha detto Klitschko.

Intanto, giovedì scorso, un tenente colonnello dei servizi d'intelligence russi dell'Fsb, Sergey Shatyi, è stato assassinato da ignoti che hanno aperto il fuoco contro la sua automobile nell'oblast russo di Bryansk, al confine con l'Ucraina. La notizia della morte di Shatyi, vice capo del dipartimento logistica, viene riportata da Baza e altri canali Telegram russi, riferisce Ukrainska pravda. L'attacco di giovedì è stato poi rivendicato dal Corpo dei Volontari Russi (Rdk), una gruppo russo che si batte a fianco dell'Ucraina. Fonti dell'intelligence di Kiev hanno confermato al sito Hromadske che l'attacco a Shatyi è stato compiuto dagli uomini dell'Rdk.

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza