cerca CERCA
Lunedì 22 Aprile 2024
Aggiornato: 17:47
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Ucraina, Kiev: "Abbattuti 21 droni-kamikaze". Missili su Luhansk

13 maggio 2023 | 10.12
LETTURA: 3 minuti

Berlino fornirà pacchetto record da 2,7 miliardi di euro in aiuti militari

(Afp)
(Afp)

Nella notte sono stati abbattuti 17 dei 21 "droni kamikaze" di fabbricazione iraniana Shahed-136/131 lanciati dai russi contro l'Ucraina. Lo riporta l'esercito di Kiev, secondo cui la Russia continua ad effettuare numerosi attacchi aerei, in particolare nella regione occidentale di Khmelnytsky.

Mentre le autorità filo-russe hanno riferito che per la prima volta le forze armate ucraine hanno usato i missili a lungo raggio Storm Shadow di fabbricazione anglo-francese in un attacco su Luhansk. "Secondo informazioni aggiornate, il 12 maggio 2023, durante un attacco missilistico sulla città di Luhansk, le formazioni armate dell'Ucraina hanno utilizzato due missili da crociera Storm Shadow (produzione anglo-francese) e un missile antiaereo Adm-160B Mald (produzione statunitense)", si legge in una nota.

Giovedì il ministero degli Esteri russo aveva denunciato la decisione del Regno Unito di fornire missili a lungo raggio all'esercito ucraino definendola un passo "estremamente ostile" che dimostra una partecipazione di Londra al conflitto. La fornitura a Kiev di questi missili è stata confermata dal ministro britannico della Difesa Ben Wallace.

MISSILE IPERSONICO RUSSO - Il sistema antimissilistico Patriot, in dotazione alle forze di Kiev e collocato nell'area della capitale ucraina, ha intercettato la scorsa settimana un missile ipersonico russo Kinzhal, utilizzato da Mosca per distruggere la batteria contraerea ucraina stessa. Lo hanno riferito alla CNN due funzionari statunitensi, sottolineando il primo uso ucraino di successo del sistema di difesa aerea avanzato a solo poche settimane dal suo arrivo in Ucraina.

Secondo le fonti, l'esercito ucraino "ha lanciato più razzi dal Patriot da diverse angolazioni per intercettare il missile russo, dimostrando quanto velocemente sono diventati abili nell'usare il potente sistema". Il sistema Patriot ha un potente radar per rilevare missili in arrivo anche a lungo raggio. Ma il segnale radar necessario per individuare a distanza le minacce consente anche al nemico di rilevare la batteria Patriot e capire la sua posizione. E a differenza di alcune difese aeree a corto raggio fornite all'Ucraina che sono mobili e più difficili da colpire, il Patriot è un sistema stazionario, che consente ai nemici di concentrarsi sulla sua posizione con maggiore tempo.

DA GERMANIA PACCHETTO RECORD DI AIUTI - Il ministero della Difesa tedesco ha confermato l'invio all'Ucraina di un pacchetto di aiuti militari del valore di 2,7 miliardi di euro. Il ministero ha precisato che il pacchetto comprende altri 20 mezzi da combattimento Marder, 30 carri armati Leopard-1 e quattro sistemi di difesa aerea Iris-T-Slm. I nuovi aiuti, anticipati da Der Spiegel, raddoppiano quasi le armi finora inviate dalla Germania.

"Con questo importante contributo di materiale militare che serviva con urgenza - ha commentato il ministro Boris Pistorius - stiamo di nuovo dimostrando che la Germania è seria sul suo sostegno" a Kiev. Poi ha ribadito l'auspicio che la guerra finisca al più presto: "Sfortunatamente questo non è ancora in vista. Comunque la Germania fornirà tutto l'aiuto possibile, fin tanto che sarà necessario".

Il pacchetto comprende anche 18 obici semoventi, munizioni d'artiglieria, missili guidati e 12 lanciamissili Iris-T Sls, oltre cento mezzi blindati da combattimento e oltre 200 droni da ricognizione.

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza