cerca CERCA
Sabato 18 Maggio 2024
Aggiornato: 22:00
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Ucraina, missili su base Russia a Sebastopoli. Attacco cyber in Crimea

Morto un militare russo. Droni Kiev anche nella regione di Krasnodar. Mosca: "Distrutti tre velivoli senza pilota". Attacco russo a Kherson. Zelensky: "Libereremo Bakhmut ed altre due città, abbiamo un piano"

La sede della Flotta russa a Sebastopoli
La sede della Flotta russa a Sebastopoli
22 settembre 2023 | 08.02
LETTURA: 4 minuti

Missili e attacco cyber, la controffensiva Ucraina colpisce la Crimea. Un raid missilistico ha centrato il quartier generale della Flotta russa del Mar Nero a Sebastopoli, in Crimea. Un militare russo è stato ucciso, ha reso noto il ministero della Difesa di Mosca, precisando che le forze di difesa aerea hanno abbattuto cinque missili ucraini lanciati sulla città.

Su Telegram il governatore Mikhail Razvozhaev ha riferito che "il frammento di un missile è caduto vicino al Teatro Lunacharsky e sul posto sono arrivati ​​tutti i servizi di emergenza. L'esercito ucraino ha poi rivendicato la responsabilità dell'attacco. Le forze di Kiev non hanno tuttavia fornito dettagli, limitandosi a riferire che ha avuto "successo".

Intanto, i provider di internet della Crimea sono stati colpiti da un cyber attacco "senza precedenti", in contemporanea con l'attacco missilistico, cine ha denunciato Oleg Kryuchkov, consigliere del governatore. "Stiamo registrando blackout dell'accesso al web sulla Penisola", ha aggiunto, precisando che le agenzie di sicurezza stanno lavorando per ripristinare il servizio.

Il ministero della Difesa russo ha intanto reso noto di aver abbattuto 3 droni ucraini, due sul Mar Nero e uno sulla città di Tuapsé, nella regione di Krasnodar. "I sistemi della difesa aerea hanno distrutto due velivoli senza pilota ucraini sopra il Mar Nero, nei pressi della costa sudorientale della Crimea ed un altro a Tuapsé", si legge nel comunicato ripreso dall'agenzia Interfax.

Attacco russo a Kherson

Il governatore di Kherson Oleksandr Prokudin ha intanto riferito su Telegram che le forze russe hanno bombardato i quartieri residenziali della città, uccidendo un uomo di 25 anni e ferendone un altro. Gli attacchi sono avvenuti nel quartiere Dnipro della città e hanno causato un incendio ad un edificio residenziale e ad un garage.

Le forze armate ucraine hanno liberato Kherson e altri insediamenti regionali sulla riva occidentale del fiume Dnipro lo scorso novembre. Le forze russe sono state spinte sulla sponda orientale del fiume, da dove continuano a sparare contro i territori liberati, provocando regolarmente morti e feriti tra i civili.

Zelensky: "Libereremo Bakhmut ed altre due città"

L'Ucraina non fermerà la sua controffensiva nella guerra contro la Russia, afferma intanto Volodymyr Zelensky assicurando che presto "libereremo dall'occupazione Bakhmut e credo anche altre due città, non dico quali". "Abbiamo un piano, un piano molto ampio", ha spiegato il leader ucraino in un colloquio con testate americane al termine della sua visita negli Stati Uniti, sottolineando che l'Ucraina non fermerà il ritmo della sua controffensiva, come invece spera che succeda Vladimir Putin per riorganizzare le sue forze. "Io so quello che vuole Putin - ha spiegato il presidente ucraino - e so che vuole una pausa perché ha perso molte persone, militari professionisti, sono morti".

Kiev avanza oltre ultima linea difensiva russa di Zaporizhzhia

"I veicoli corazzati ucraini stanno operando oltre l'ultima linea difensiva russa nell’oblast occidentale di Zaporizhzhia", scrive l'Institute for the study of war (Isw), aggiungendo di non essere, tuttavia, "ancora in grado di valutare se le forze ucraine abbiano sfondato completamente questo strato difensivo russo. I filmati geolocalizzati pubblicati il ​​21 settembre indicano che veicoli corazzati ucraini sono avanzati a sud dei fossati anticarro russi e degli ostacoli 'denti di drago', che fanno parte di una difesa a tre strati, e sono impegnati in combattimenti limitati immediatamente a ovest di Verbove (18 km a sud-est di Orikhiv)".

"Non è chiaro, tuttavia, se le forze ucraine mantengano queste posizioni - proseguono nel loro rapporto gli analisti americani - Questo è il primo caso osservato di forze ucraine che utilizzano veicoli corazzati oltre la difesa russa a tre strati. La presenza di veicoli corazzati ucraini oltre l’ultima linea dell’attuale strato difensivo russo indica che gli ucraini hanno reso sufficientemente sicura la loro breccia nelle prime due linee".

"Le forze ucraine probabilmente - prosegue l'Isw - hanno soppresso l’artiglieria russa e altri sistemi anticarro nell’area, abbastanza da far avanzare i loro veicoli. La capacità ucraina di portare veicoli corazzati verso e attraverso le più formidabili difese russe destinate a fermarli e di utilizzare questi veicoli vicino a posizioni difensive russe preparate sono importanti segnali di progresso nella controffensiva ucraina".

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza