cerca CERCA
Domenica 19 Maggio 2024
Aggiornato: 00:58
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Ucraina, Zelensky caccia Reznikov: "Voglio un nuovo ministro della Difesa"

Il presidente: "Serve un nuovo approccio"

Volodymyr Zelensky - (Fotogramma)
Volodymyr Zelensky - (Fotogramma)
03 settembre 2023 | 22.14
LETTURA: 2 minuti

"Voglio sostituire il ministro della Difesa. Serve un nuovo approccio". Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky prepara una svolta nel governo e con ogni probabilità nella gestione della controffensiva, entrata in una fase cruciale nella guerra con la Russia.

"Questa settimana il Parlamento sarà invitato a prendere una decisione a livello di personale. Voglio chiarirlo ora. Ho deciso di sostituire il ministro della Difesa dell'Ucraina. Oleksiy Reznikov ha vissuto più di 550 giorni di guerra totale. Credo che il ministero abbia bisogno di nuovi approcci e di altri metodi di interazione sia con le forze armate che con la società in generale", dice Zelensky, che ha individuato il successore: "Ora Rustem Umerov dovrebbe guidare il Ministero. La Verkhovna Rada ucraina conosce bene questa persona e il signor Umerov non ha bisogno di ulteriori presentazioni. Mi aspetto che il Parlamento sostenga questo candidato", aggiunge.

La svolta di Zelensky arriva dopo una serie di episodi di corruzione e di gestione opaca di risorse a livello nazionale e locale. Reznikov non è mai stato coinvolto direttamente in nessuno scandalo. Da settimane, però, Zelensky ha varato un giro di vite per razionalizzare e rendere più trasparente ed efficace la macchina militare.

Alla fine di agosto, in particolare, le forze di sicurezza hanno condotto blitz simultanei in più di 200 uffici di arruolamento militare nell'ambito di un'ampia indagine sulla corruzione. "Le forze dell'ordine hanno scoperto schemi di corruzione su larga scala in quasi tutte le regioni del Paese", ha affermato in una nota l'ufficio del procuratore generale. La stretta, che non è limitata alla sfera militare, ha coinvolto nelle ultime ore anche l'oligarca Ihor Kolomoisky: il magnate, sostenitore di Zelensky, è stato arrestato.

ZELENSKY-MACRON, LA TELEFONATA

Zelensky e il presidente francese Emmanuel Macron hanno discusso del "funzionamento" del corridoio marittimo istituito da Kiev per la navigazione sicura delle navi dopo che Mosca è uscita dall'accordo sui cereali. La telefonata fra i due leader è arrivata alla vigilia del vertice in Russia tra il presidente Vladimir Putin e il presidente turco Recep Tayyip Erdogan e mentre Mosca colpiva con i droni la regione ucraina di Odessa.

"Abbiamo discusso delle modalità per garantire il funzionamento del corridoio del grano e rafforzare la sicurezza della regione di Odessa", ha scritto Zelensky sui social. L'Ucraina questa settimana ha dichiarato che altre quattro navi hanno attraversato il suo corridoio marittimo temporaneo nel Mar Nero, che ha istituito il mese scorso per garantire una navigazione sicura.

Nelle prossime ore Erdogan incontrerà Putin a Sochi, località russa sul Mar Nero, nella speranza di una ripresa dell'accordo. Zelensky ha anche ringraziato Macron per il "fondamentale aiuto militare" della Francia a Kiev e ha annunciato di "aver discusso dei prossimi pacchetti di aiuti".

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza