cerca CERCA
Venerdì 14 Giugno 2024
Aggiornato: 13:30
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Nissan accelera sulla guida autonoma

Con il progetto ServCity sostenuto dal governo britannico, Nissan accelera lo sviluppo della guida autonoma.

Nissan accelera sulla guida autonoma
20 febbraio 2023 | 16.29
LETTURA: 2 minuti

Nissan accelera lo sviluppo di nuove tecnologie in grado di implementare la guida autonoma anche in ambienti cittadini complessi. Il progetto ServCity sostenuto dal governo britannico ha utilizzato come vettura laboratorio una Leaf, auto completamente elettrica, che in tre anni di ricerche ha percorso 1.600 chilometri di test su strada.

Durante questo lasso di tempo, Nissan ha collaborato con i partner del consorzio ServCity per integrare nuove tecnologie di guida autonoma nelle infrastrutture cittadine, un progetto che ha messo a punto un nuovo servizio di Robotaxi per residenti e pendolari.

Come funziona il ServCity sulla Nissan Leaf

Il ServCity che equipaggia la Nissan Leaf riceve i dati e le informazioni inviate dal sistema SMLL (acronimo di Smart Mobility Living Lab) di Greenwich, la presenza di una serie di sensori sulla strada e di un sistema di elaborazione dati, consente all’auto elettrica di sapere in anticipo su cosa succede lungo le strade intorno e di comportarsi di conseguenza.

Una tecnologia che è in grado di rilevare un problema di viabilità, da un ostacolo al traffico, e di fare in modo che il veicolo percorra una strada alternativa.

Il ServCity è finanziato dal Governo Britannico ed è uno strumento fondamentale per sviluppare la guida autonoma

David Moss, Senior Vice President Regione Research & Development Nissan AMIEO ha dichiarato il suo orgoglio nel far parte del progetto ServCity, la Nissan Leaf ha dimostrato di essere il veicolo elettrico ideale per sperimentare nuove tecnologie di guida autonoma avanzata. Uno sviluppo che rientra nella visione a lungo termine Nissan Ambition 2030 del brand nipponico.

Un fondo di 100 milioni di sterline stanziato per sviluppare nuove tecnologie, un progetto della durata di sei anni che vede coinvolti sei partner tra cui Nissan, Hitachi Europe, l’Università di Nottingham e la SBD Automotive.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza