cerca CERCA
Lunedì 04 Marzo 2024
Aggiornato: 21:58
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Razzi: "Domani in Senato a guardare chi mi dava del voltagabbana"

18 gennaio 2021 | 15.22
LETTURA: 2 minuti

Il già 'responsabile' commenta la crisi di governo: sbarcherà nella Capitale "per guardare in faccia quelli che mi hanno schernito perché avevo lasciato l'Idv per andare con Berlusconi"

Fotogramma
Fotogramma

"Sono a Pescara, ma da Roma le immagini mi arrivano eccome". Antonio Razzi, già senatore 'responsabile' segue dal salotto di casa il dibattito alla Camera, dopo le comunicazioni del premier Giuseppe Conte. Si appresta a sbarcare nella Capitale, domani, "per guardare in faccia quelli che mi hanno schernito perché avevo lasciato l'Idv per andare con Berlusconi".

All'Adnkronos che gli chiede cosa farebbe nei panni di un potenziale responsabile o 'costruttore' dopo l'appello del presidente del Consiglio, replica: "Guardi, io alla prima legislatura ero un eletto all'estero, con Idv, e quindi avrei potuto decidere in autonomia; oggi, da 'nominato', mi atterrei alle direttive del gruppo. E lui, ex Fi, dice "se mi dicesse di votare sì, voterei sì, no se invece mi dicessero di votare no".

E Renzi? "Renzi è uno che vorrebbe sempre essere coccolato. E c'è riuscito: è dappertutto, tv, giornali, radio, internet. Ora, infatti, chissà che non decida che va bene così e torna ad avvicinarsi al governo...", prosegue l'ex senatore.

Ma come giudica il discorso del premier? "Bene nella parte in cui ha fatto appello al centro, ha fatto appello all'unità, ha parlato di Europa...". Una sopresa, invece, sulla Cina. Positiva l'apertura a Pechino, alleato strategico della 'sua' Corea del Nord? "No, quello no. Noi stiamo con l'America, per carità... Non è che siccome l'Italia è amata in Oriente deve andare subito a letto con chi fa le avances....".

Razzi saluta, ma avverte: "Ci vediamo domani a Roma...". Proprio domani, guarda caso, giorno clou per il premier a palazzo Madama? "E certo -replica divertito- al Senato devo passarci proprio. Voglio guardare in faccia quelli che a suo tempio mi hanno preso in giro dandomi del voltagabbana, del poltronista. Mica gli faccio niente, però una risata, una battuta ci possono stare... 'Aha, vedi amico mio che la ruota gira, che non devi mai dire male di qualcun altro? Perché poi eccoti qua a fare quello che rimproveravi al prossimo e quello che hai detto ti si rivolta contro...".

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza