cerca CERCA
Domenica 21 Aprile 2024
Aggiornato: 22:51
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Governo, Salvini: "Sovranità appartiene al popolo"

02 febbraio 2021 | 21.59
LETTURA: 2 minuti

Il leader della Lega: "Basta perdite di tempo, fiducia e parola ai cittadini"

(Fotogramma)
(Fotogramma)

"'L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al Popolo...'. Articolo 1 della Costituzione Italiana" scrive sui suoi profili social Twitter e Facebook il leader della Lega, Matteo Salvini.

"Continua il vergognoso teatrino sulla pelle di 60 milioni di italiani" dice poi il leader della Lega. "Siamo sicuri che il Capo dello Stato non permetterà altre perdite di tempo: la via maestra sono le elezioni. Il centrodestra ha le idee chiare sulle priorità per rilanciare l’Italia: piano vaccinale serio, taglio delle tasse e Flat Tax al 15% per famiglie e imprese, apertura immediata di tutti i cantieri fermi, piano di utilizzo efficace dei fondi europei, profonda riforma della giustizia, pace fiscale"." L’Italia non merita di essere in ostaggio di incapaci, voltagabbana, perdenti seriali di elezioni e amanti delle poltrone. Abbiamo donne, uomini e idee per riportare l’Italia al posto che merita".

"Il fatto che non ci sia più l'arroganza al governo è una buona notizia", certo, sottolinea Salvini, che "una personalità di levatura come Draghi debba cercare maggioranze tra i Mastella e i Ciampolillo...la strada maestra è il voto e avere un governo forte per cinque anni che lavora", rimarca.

"Noi non abbiamo pregiudizi, non diciamo sì o no per simpatia o antipatia. Sicuramente aver mandato a casa Conte, Azzolina e Casalino è già un servizio al Paese" dice Matteo Salvini, in una diretta su Facebook. Il leader della Lega rimarca alcuni passaggi a suo dire "non felici" del discorso di Mattarella, "andare a votare non vuol dire contagiarsi -dice- lo hanno fatto domenica scorsa in Portogallo. Le elezioni sono state già fissate in Calabria per l'11 aprile, si usano i calabresi come cavie? In primavera voteremo i sindaci di numerosi comuni, com'è che il virus non è pericoloso se si vota a Roma o a Milano? Non usiamo la paura del contagio per bloccare la democrazia".

"Cosa diciamo a Draghi? -incalza- Quando cade un governo l'alternativa è il voto. Detto questo, a differenza della sinistra noi non viviamo di rancore e rabbia. Noi ci siamo per votare qualcosa che serva agli italiani. per la Lega vengono prima dei temi".

La via maestra "sono le elezioni", da qui al voto Salvini snocciola l'elenco di cose da fare. "Se vuole il nostro sì -prosegue- Draghi deve dire sì al taglio delle tasse, a una riforma della giustizia degna di questo nome, un piano vaccinale come si deve, stop alle cartelle esattoriali, difendere quota 100 e sbloccare le infrastrutture. Su tutto questo vogliamo risposte" conclude Salvini.

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza