cerca CERCA
Domenica 03 Marzo 2024
Aggiornato: 20:08
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Montesano, parla l'avvocato: "Simbolo X Mas esposto anche davanti a Napolitano"

15 novembre 2022 | 16.32
LETTURA: 1 minuti

Giorgio Assumma all'Adnkronos: "Se vessillo è rispettato da Stato, perché offende su maglia?""

Montesano, parla l'avvocato:

"Non ho ancora tutti i gli elementi per inquadrare compiutamente la situazione che è stata sottoposta al mio esame da Enrico Montesano. Ma un documento fotografico diffuso da una agenzia stampa poche ore fa mi induce ad una riflessione significativa che credo non possa essere contestata". Comincia così la dichiarazione che l'avvocato di Enrico Montesano, Giorgio Assumma, affida all'Adnkronos spiegando le ragioni principali sulle quali impronterà la difesa del suo assistito in seguito all'espulsione dell'attore dalla trasmissione 'Ballando con le Stelle' per aver indossato, durante le prove, una maglietta con il simbolo della X Flottiglia Mas.

"Nel documento fotografico -spiega l'avvocato Assumma- è effigiato l'allora Presidente della Repubblica Napolitano affiancato dai vertici delle forze armate. Sono tutti sull’attenti per ricevere gli onori militari dalle associazioni d’arma presenti e schierate in occasione di una cerimonia pubblica. Si scorge chiaramente in prima fila un alfiere della rappresentanza della associazione nazionale Marinai d’Italia, X flottiglia Mas, anch’essa schierata, che regge ed espone il vessillo del reparto nel quale è riprodotto esattamente il simbolo impresso sulla maglietta indossata da Montesano".

"La riflessione a cui sono stato indotto è questa -tira dunque le fila il legale di Montesano- Se l’esposizione di tale simbolo è stata ritenuta lecita e degna di rispetto dalle alte sfere della Presidenza della Repubblica e dai vertici delle forze armate, come poteva destare sospetti di illegalità e di offesa ai valori della Repubblica democratica nell’attore Montesano e nei tecnici della Rai addetti alla vigilanza sulla trasmissione?".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza