cerca CERCA
Mercoledì 12 Giugno 2024
Aggiornato: 16:36
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Recensione Tech

Galaxy S24 Ultra, l'intelligenza artificiale secondo Samsung

Testato il nuovo top di gamma del colosso coreano: super fotocamere, schermo incredibile, ma soprattutto la Galaxy AI. È vera rivoluzione?

Galaxy S24 Ultra, l'intelligenza artificiale secondo Samsung
14 febbraio 2024 | 21.03
LETTURA: 3 minuti

Samsung Galaxy S24 Ultra si presenta come l'emblema della potenza e dell'innovazione nel panorama degli smartphone di punta del 2024, racchiudendo in sé una sintesi quasi perfetta tra hardware di altissimo livello, funzionalità avanzate basate sull'intelligenza artificiale e un design che, pur seguendo le linee guida dei suoi predecessori, introduce novità significative e miglioramenti tangibili. Al cuore di questa recensione c'è l'esperienza d'uso che il Galaxy S24 Ultra offre: un dispositivo che non manca di stupire per la sua capacità di rispondere con fluidità ad ogni esigenza dell'utente, sia essa legata al lavoro, all'intrattenimento o alla creatività. La presenza del Qualcomm Snapdragon 8 Gen 3 garantisce prestazioni al top di gamma, supportate da 12GB di RAM e varianti di memoria interna che vanno dai 256GB fino all'1TB, a seconda delle esigenze di spazio dell'utente.

Il design del dispositivo si distingue per la scelta di un display completamente piatto, decisione che, oltre a rappresentare un cambio di rotta rispetto alla tendenza degli schermi curvi, migliora notevolmente l'usabilità quotidiana, riducendo gli errori di tocco accidentali. La finitura in titanio, disponibile in diverse colorazioni, contribuisce a un'estetica raffinata e contemporaneamente robusta, con una resistenza ai graffi migliorata grazie al nuovo Gorilla Glass Armor. La qualità del display è incontestabile, con un picco di luminosità di 2,600 nits che rende lo schermo leggibile anche sotto la luce diretta del sole, una caratteristica sempre più indispensabile nell'uso quotidiano. La decisione di Samsung di puntare su una riduzione della riflettività dello schermo fino al 75% si traduce in un comfort visivo notevolmente aumentato, confermando l'azienda come leader indiscusso nel settore dei display per smartphone.

Dal punto di vista fotografico, il Galaxy S24 Ultra non delude, proponendo un setup composto da una camera principale da 200 megapixel, due teleobiettivi (uno da 10MP 3x e uno da 50MP 5x), un ultrawide da 12 megapixel e una frontale da 12 megapixel. La sostituzione dell'obiettivo 10x con un più versatile 5x, sebbene possa dispiacere agli amanti del precedente zoom estremo, si rivela una scelta giustificata dall'uso più frequente e pratico di questa lunghezza focale. L'intelligenza artificiale, del resto, fa del suo meglio quando si tratta di rendere le immagini scattate in scarsa luminosità o da molto lontano: la postproduzione automatica è davvero impressionante. La qualità delle immagini è eccellente, con una resa cromatica vivace e dettagli nitidi anche in condizioni di zoom avanzato.

Le funzionalità basate sull'intelligenza artificiale, seppur presentate come il fulcro dell'esperienza utente, si manifestano come una collezione di strumenti utili ma non sempre coesi. Funzioni come la traduzione in tempo reale durante le chiamate, la generazione automatica di riassunti per le registrazioni vocali e la capacità di trasformare qualsiasi video in slow motion dimostrano il potenziale dell'IA, ma non sempre raggiungono un livello di integrazione tale da rivoluzionare l'uso quotidiano del dispositivo. Molto utile la funzione Cerchie e Cerca in collaborazione con Google, che permette di cercare qualsiasi elemento tranne le persone su Google, semplicemente premendo sullo schermo in qualsiasi momento e cerchiando quello che ci interessa. Allo scopo è possibile utilizzare anche la S Pen inclusa, che attiva tutta una serie di funzioni extra ben note agli appassionati di Galaxy Ultra.

Nonostante l'alta qualità generale e le innovazioni apportate, il Galaxy S24 Ultra non è esente da difetti: principalmente il suo prezzo elevato (parte da 1.499 euro ma con 1TB di ROM arriva a 1.859), oltre alla mancanza di un vero salto qualitativo rispetto al modello precedente e ad alcuni aspetti del design che potrebbero non incontrare i favori di tutti gli utenti. In particolare, il passaggio a uno schermo piatto, pur migliorando l'usabilità, introduce angoli più marcati che possono risultare scomodi durante l'impugnatura prolungata. Ormai arrivato all'apice della propria evoluzione, Samsung Galaxy S24 Ultra si conferma come un dispositivo di punta nel settore degli smartphone, capace di offrire un'esperienza d'uso di alto livello grazie alle sue prestazioni eccezionali, alla qualità del display e al comparto fotografico avanzato.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza