cerca CERCA
Venerdì 24 Maggio 2024
Aggiornato: 17:42
10 ultim'ora BREAKING NEWS

MERCATI

Austria, l’Italia è il principale fornitore di vino e sparkling wine

Le importazioni di vino e sparkling wine nel 2021, hanno fatto registrare una contrazione nei volumi (-9%) ed una crescita nei valori (+15%) rispetto al 2020.

Austria, l’Italia è il principale fornitore di vino e sparkling wine
22 febbraio 2023 | 09.22
LETTURA: 2 minuti

Secondo l’Ufficio per le Politiche di Internazionalizzazione e Mercati di Confcooperative l’Italia, con 41 milioni di litri e un giro d'affari di 118,5 milioni di dollari, l’Italia è il principale Paese fornitore di vino e sparkling wine dell’Austria, davanti a Germania e Francia.

Dalle verifiche empiriche sui dati UN Comtrade, nel 2021 le importazioni di vino e sparkling wine in Austria hanno registrato un'importante contrazione nei volumi che scendono a 68,2 milioni di litri (-9% nel 2020) a fronte di una crescita altrettanto notevole in valore, con i ricavi che raggiungono i 264,9 milioni di dollari (+15% sul 2020).

Dal lato dei consumi interni, riprende a crescere la domanda di vino dopo una contrazione importante (-11,8%) registrata tra il 2018 ed il 2021. In continua ascesa, invece, le vendite di sparkling wine, che nello stesso quadriennio sono cresciute del +13,1%.

Se guardiamo ai valori degli ultimi 4 anni, emerge una riduzione delle esportazioni di vino e degli sparkling wine dall’Italia all’Austria sia in termini di volumi (-5,0%) che di ricavi (-5,0%).

Nel 2021 anche i ricavi provenienti dalla vendita di vino, che ammontano a 2.853 milioni di euro, registrano una variazione negativa del -2,0% rispetto al 2020. Nel complesso, tra il 2018 ed il 2021, nel Paese si assiste ad una riduzione del valore delle vendite di vino pari al -23,5%.

Sempre dall'analisi dei dati di Euromonitor International emerge che nel 2021 i consumatori austriaci hanno acquistato sparkling wine per 25 milioni di litri, il 5,9% in più rispetto all’anno precedente. A crescere sono soprattutto i volumi di vendita nel canale off-trade che salgono da 20,50 a 22,10 milioni di litri (+7,8% nel 2020) a fronte di una contrazione degli acquisti nel canale on-trade che passano da 3,10 a 2,90 milioni di litri (-6,5% nel 2020).

Nel 2021 anche i ricavi, che ammontano a 339,8 milioni di euro, registrano una variazione positiva del +2,5% rispetto al 2020. Nel complesso, tra il 2018 ed il 2021, assistiamo ad una riduzione del valore delle vendite degli sparkling wine in Austria del -17,4%.

Adnkronos - Vendemmie

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza