cerca CERCA
Sabato 23 Gennaio 2021
Aggiornato: 11:14

Isis

alternate text

Battisti, fratello Campagna: "Paura di trasferimento con jihadisti? Fa ridere"

"Ha paura di essere trasferito con jihadisti? Mi viene da ridere. Queste sono tutte cose che fanno parte del suo repertorio. Sta tirando fuori le sue armi per ottenere sconti e benefici. Armi che non uccidono più come quelle che usava, ma comunque strumenti per ottenere qualcosa". Così all'Adnkronos Maurizio Campagna, fratello di Andrea, agente della Digos di Milano ucciso dai Pac, commenta le parole di Cesare Battisti che dal carcere di Rossano (Cosenza) - in una conversazione telefonica registr...

alternate text

Turchia, 'emiro' Isis arrestato: progettava attentato a Santa Sofia

Progettava un attentato a Istanbul contro Santa Sofia, l'ex museo di recente convertito in moschea, il presunto "emiro" dell'Isis in Turchia, Mahmout Ozden, del quale ieri il ministro dell'Interno, Suleyman Soylu, ha annunciato l'arresto. Lo ha riferito il sito del quotidiano 'Daily Sabah'. Ozden, arrestato nella provincia meridionale di Adana, aveva preso di mira anche politici ed organizzazioni non governative.

alternate text

Italiano che incitava al Jihad confessa: "Ho preso una sbandata, ora ho abbandonato l'Isis"

Ha confessato tutto, assumendosi le proprie responsabilità per quella "sbandata" durata alcuni anni, ma garantendo, ora, di aver abbandonato ogni estremismo. N. F., il 38enne italiano originario di Canosa di Puglia e residente a Milano arrestato due giorni fa con l’accusa di fare propaganda per lo Stato islamico, ha confermato quanto ricostruito dai pm Alberto Nobili, Piero Basilone e Leonardo Lesti nel corso dell’interrogatorio di questa mattina di fronte al gip Guido Salvini. "Mi rendo conto di...

alternate text

"Covid dono di Allah", così l'italiano che incitava alla Jihad

N.F., arrestato oggi con l'accusa di istigazione a delinquere aggravata dall’uso del mezzo telematico con l'aggravante della finalità di terrorismo internazionale, si faceva chiamare Issa. Nei suoi post utilizzava un linguaggio "crudele e feroce". Guarda il video

Droga Isis, generale Maggiore: "Operazione eccezionale, mai vista prima"

"Si tratta probabilmente del più grande sequestro di amfetamine a livello mondiale. Devo fare i miei più sentiti complimenti alla Guardia di Finanza. Siamo ancora in fase investigativa e non posso svelare ulteriori dettagli, ma parliamo davvero di un’operazione eccezionale, mai vista prima". Così all'Adnkronos il Generale Antonello Maggiore, Direttore Centrale per i Servizi Antidroga del Dipartimento di Pubblica Sicurezza sulla maxi operazione che ha portato al sequestro al Porto di Salerno di un...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza