cerca CERCA
Domenica 03 Marzo 2024
Aggiornato: 00:32
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Investimenti green, le priorità delle aziende nel 2024

05 febbraio 2024 | 12.51
LETTURA: 2 minuti

Secondo Capgemini le aziende investiranno di più in sostenibilità

Investimenti sostenibili
Investimenti sostenibili

Tra gli obiettivi strategici delle aziende, la sostenibilità e i relativi investimenti hanno un peso sempre crescente. Cosa ci si deve attendere in questo senso per il 2024? Secondo il report “Embracing a brighter future: investment priorities for 2024”, pubblicato da Capgemini Research Institute, il 52% delle aziende investirà di più in sostenibilità. Un dato in deciso aumento rispetto al 33% registrato nel 2023 e particolarmente significativo in quanto si riferisce a un campione di oltre duemila leader di aziende di 15 Paesi, di 9 diversi settori e di dimensioni importanti ovvero con un fatturato annuo oltre un miliardo di dollari. L'importanza dei temi ESG non può più essere sottovalutata come espresso dal 61% delle aziende che vede la messa in atto di pratiche sostenibili come una priorità esistenziale. Inoltre, da più parti viene sottolineata l'importanza degli incentivi economici governativi come il Green Deal in UE e l'Inflaction Reduction Act in USA per poter sostenere e accelerare gli investimenti sostenibili, specie quelli in tecnologie pulie.

Impatto climatico e possibili scenari

Tra le minacce maggiormente percepite dalle aziende con riferimento ai temi della sostenibilità si trova il cambiamento climatico e le conseguenze di vario genere che porta con sé e che le aziende si trovano ad affrontare. In particolare, per il 48% delle aziende interpellate a livello globale i cambiamenti climatici saranno la causa delle principali interruzioni operative, di produzione e nelle catene di approvigionamento, nei prossimi dieci anni. Ma tale percentuale sale vertiginosamente in alcuni Paesi come la Svezia 59%, la Germania 55%, gli USA 54%. Tra le aziende italiane la percentuale dei leader aziendali che percepisce l'impatto climatico come una vera e propria minaccia per la propria azienda si attesta al 51%. Come affrontare il cambiamento climatico? Attraverso piani strategici chiari e strategie adeguate, senza le quali, per i leader aziendali, sarebbe a rischio l'esistenza a lungo termine dell'azienda stessa.

Un altro trend interessante che emerge dal report sopra citato riguarda il fatto che sebbene oltre la metà dei dirigienti aziendali (56%) sia ottimista per le prospettive di crescita della propria azienda, risulta in aumento la consapevolezza delle sfide poste dai vincoli ambientali. In questo senso, per circa i due terzi degli intervistati la costante spinta verso la crescita è incompatibile con la necessità di affrontare la crisi climatica e la transizione green. Sul piano macroeconomico, il 38% degli intervistati dichiara che probabilmente entreremo in una fase in cui la crescita sarà interrotta o fortemente rallentata a causa dell'esaurimento delle risorse globali.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza