cerca CERCA
Mercoledì 28 Febbraio 2024
Aggiornato: 17:54
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Comunicato stampa

Edil Impianti Trieste: al via il progetto di riqualificazione urbana dell’area ex Obelisco di Opicina che cambierà il volto della città

07 marzo 2023 | 09.45
LETTURA: 2 minuti

Edil Impianti Trieste: al via il progetto di riqualificazione urbana dell’area ex Obelisco di Opicina che cambierà il volto della città

Il gruppo edile annuncia un investimento di grande portata per la creazione di un nuovo complesso edilizio che diventerà il luogo di molti servizi essenziali, offrendo ai cittadini un’esperienza unica ed esclusiva: un progetto che rappresenta un passo importante per il rilancio della città.

Trieste, 07/03/2023. Trieste sempre più città a respiro europeo: questo crocevia di commercio e cultura, in continua evoluzione anche nel campo dell’edilizia, sta per conoscere una grande trasformazione proprio nel solco del rinnovamento urbano. Ha, infatti, preso il via un grande progetto di riqualificazione che coinvolge una vasta area della città giuliana. «L’intervento riguarda il comprensorio dell’ex Obelisco, un ampio lotto in disuso da oltre 30 anni che si trova in un punto di congiunzione strategico tra la città e il borgo di Opicina. Il progetto prevede la creazione di un nuovo quartiere dotato di ville di pregio e servizi di prim’ordine che rivitalizzerà la città e sarà ad essa sapientemente connesso: parliamo di un comprensorio di prestigio facilmente accessibile da tutte le frazioni del comune di Trieste che diventerà un polo importante essendo una delle porte d’ingresso della città», esordisce Vincenzo Settimo, titolare di Edil Impianti, azienda leader nel settore delle costruzioni e delle ristrutturazioni della città giuliana. Questo ambizioso progetto di riqualificazione offre una rara occasione a investitori italiani e stranieri che cercano di entrare nel mercato immobiliare, economico e retail, contribuendo alla valorizzazione della città di Trieste. Con la partecipazione a questo progetto, gli investitori avranno l'opportunità di supportare lo sviluppo del territorio e di lasciare il loro segno nella sua trasformazione per il futuro. «Si tratta di un’importante opportunità di investimento, che comprende un’area di circa 100mila metri quadrati e un budget compreso tra 70 e 80 milioni di euro. Questo progetto prevede la ristrutturazione di uno storico hotel, che verrà trasformato in una struttura ricettiva di lusso a 5 stelle. Inoltre, verrà costruita un’area commerciale di grande importanza, una zona residenziale composta da ville e anche un’area destinata a servizi per la comunità, come cliniche specializzate di altissimo livello per il settore privato», spiega Mauro Gerin, amministratore delegato del Gruppo. Attualmente Edil Impianti sta esplorando diverse opzioni in base alle esigenze e alle richieste dei partner economici, tuttavia c’è ancora ampio margine per altri investitori che vogliano unirsi alla cordata. D’altro canto, il Gruppo Edil Impianti è una garanzia: portabandiera del Made in Italy, ha registrato negli ultimi 4 anni tassi di crescita del 94-95% e un fatturato di 44 milioni di euro solo nel 2022. Questa storica e solida realtà triestina da sempre è specializzata nella costruzione ex-novo di edifici civili e industriali e nella riqualificazione di aree dismesse per trasformarle in opportunità di valore, contribuendo allo sviluppo di una città in costante crescita: «Il nostro motto, infatti, è “ristrutturiamo il passato, costruiamo il futuro” e aggiungerei anche… “creando valore dal passato” – conclude Gerin -. Trieste, una città mitteleuropea che vanta una ricca tradizione che la rende unica nel suo genere, offre molte chance di sviluppo e di investimento. Da parte nostra ci piace pensare di contribuire a questo sviluppo recuperando zone urbane degradate per trasformarle in luoghi ricchi di bellezza».

Sito internet: https://www.edilimpiantitrieste.com/

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza