cerca CERCA
Sabato 20 Aprile 2024
Aggiornato: 15:02
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Comunicato stampa

Fine Vita Veneto. Pro Vita Famiglia: se Lega decisiva sarà travaso di voti per FdI

15 gennaio 2024 | 16.30
LETTURA: 1 minuti

Uno dei camion vela di Pro Vita e Famiglia in Veneto
Uno dei camion vela di Pro Vita e Famiglia in Veneto

Venezia, 15 gennaio 2024. «Se la Lega o il gruppo di Zaia saranno decisivi per l'approvazione della proposta di legge sul suicidio assistito in Veneto, anche a causa delle astensioni, dalle imminenti elezioni Europee a quelle amministrative lavoreremo sui territori per un imponente travaso di voti dal Carroccio a Fratelli d'Italia, rimasta coerentemente contraria a un testo incostituzionale e degno di un partito di estrema sinistra. Non si tratta di una minaccia, ma sarebbe la diretta conseguenza di un tradimento politico e valoriale, dato che né la Lega né Zaia si sono mai presentati agli elettori sostenendo la deriva eutanasica. Da una maggioranza di centrodestra ci aspetteremmo un netto rifiuto della propaganda mortifera dei radicali, che avrà la sola conseguenza di spingere migliaia di fragili ed emarginati a sentirsi un peso e chiedere di essere ammazzati. Speriamo, fino all'ultimo, in un sussulto di coscienza umana e di coerenza politica. Per questo da oggi nelle principali città del Veneto girano alcuni Camion Vela con il messaggio “Agente 007 Zaia. Uno di sinistra sotto copertura. Se approvi il suicidio assistito tradisci i tuoi elettori. Ce ne ricorderemo!”, con l’immagine del governatore veneto e lo stemma del PD sotto la sua camicia. La volontà di Zaia di spingere per il suicidio assistito rivela come la sua sia un’agenda radicale agli antipodi rispetto alla tutela della vita in ogni sua fase e condizione, proprio come da programmi di Pd, Movimento 5 Stelle, Partito Radicale e progressisti». Così Jacopo Coghe, portavoce di Pro Vita & Famiglia Onlus.

-Ufficio Stampa Pro Vita e Famiglia Onlus

t.: 0694325503

m.: 3929042395

stampa@provitaefamiglia.it

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza