cerca CERCA
Domenica 23 Giugno 2024
Aggiornato: 20:00
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Esg, l’appello del Forum per la Finanza Sostenibile ai futuri rappresentanti Ue

Rafforzare iniziative normative e sviluppare strategie integrate: queste le richieste del Forum in vista delle elezioni europee

Simboli per la Finanza sostenibile - - Canva
Simboli per la Finanza sostenibile - - Canva
24 maggio 2024 | 13.51
LETTURA: 2 minuti

Le politiche Esg saranno al centro del dibattito nelle prossime elezioni europee 2024. In vista di questo appuntamento, il Forum per la Finanza Sostenibile ha lanciato un appello alle candidate e ai candidati. L’obiettivo è quello di sollecitare il loro impegno sui temi chiave per una transizione ecologica equa e inclusiva dell’Europa e dell’Italia. Il Forum ha perciò invitato i futuri decisori e rappresentanti politici a proseguire con ambizione sulla strada intrapresa. Tra le richieste c’è quella di rafforzare il quadro normativo comunitario per aumentare la competitività europea e spingere verso una transizione giusta in tempi bravi.

Una transizione sostenibile

A partire dagli obiettivi climatici fissati con data di scadenza al 2040, i rappresentanti eletti al Parlamento europeo e i nominati alla Commissione dovranno svolgere un ruolo decisivo in tal senso. La nuova legislatura avrà il compito di garantire il raggiungimento degli obiettivi climatici, proseguendo il percorso avviato con il Green Deal. Il futuro dell’Europa dipende dalla buona salute del pianeta. L’Agenzia europea per l’ambiente aveva individuato il nostro continente come quello tra i più esposti agli impatti dei cambiamenti climatici.

Le richieste del Forum

Nello specifico, nel suo appello il Forum sollecita i candidati perché si impegnino, una volta eletti, a lavorare per:

  • Rafforzare e rendere pienamente efficaci le iniziative normative sulla finanza sostenibile già introdotte, mantenendo un dialogo aperto e costante con tutti gli stakeholder;
  • Sviluppare una strategia integrata per la transizione ecologica giusta, rafforzando in particolare la normativa in materia di biodiversità, gli strumenti per la finanza di transizione e le misure che consentono di canalizzare gli investimenti privati verso attività considerate socialmente rilevanti (come la Tassonomia sociale);
  • Agevolare le iniziative di engagement e dialogo attivo con le aziende emittenti da parte degli investitori;
  • Coinvolgere l’intera economia europea nel processo di transizione, supportando le PMI prevedendo che nell’erogazione di fondi pubblici si tenga conto di obiettivi e strategie legati ai temi della sostenibilità;
  • Formare tecnici e politici sui temi della finanza sostenibile e facilitare l’adesione e il supporto della cittadinanza alla transizione ecologica.

“Il Forum è disponibile ad affiancare le istituzioni europee per l'attuazione di politiche, l'approfondimento delle conoscenze e la realizzazione di percorsi di formazione sui temi della finanza sostenibile - ha dichiarato il Presidente del Forum, Massimo Giusti -. Le elezioni rappresentano sempre un momento importante per la vita delle Istituzioni, e sono ancora più cruciali in questo momento storico, in cui l'Europa ha di fronte sfide fondamentali per il suo futuro. L'appello del Forum per la Finanza Sostenibile vuole sensibilizzare le future elette e i futuri eletti ad avere una bussola per tenere la rotta verso la sostenibilità”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza