cerca CERCA
Martedì 25 Giugno 2024
Aggiornato: 00:24
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Ecco come le città possono rispettare i criteri ESG

Le città sono responsabili di due terzi del consumo energetico mondiale e di conseguenza producono oltre il 70% delle emissioni mondiali

Ecco come le città possono rispettare i criteri ESG
17 maggio 2023 | 15.35
LETTURA: 2 minuti

Secondo l'ultimo rapporto sulle emissioni delle Nazioni Unite, è improbabile che la comunità internazionale raggiunga gli obiettivi di riduzione delle emissioni dell'accordo di Parigi necessari per limitare il riscaldamento globale a 1,5°C a causa della carenza nella necessaria definizione delle politiche e dei ritardi nell'attuazione delle soluzioni.

Le città ospitano quasi il 60% della popolazione mondiale e sono responsabili di due terzi del consumo energetico mondiale e di conseguenza producono oltre il 70% delle emissioni mondiali. Le città hanno bisogno quindi di un'azione urgente per affrontare queste sfide globali a livello locale.

Un quadro ambientale, sociale, di governance (ESG), può offrire un approccio strutturato per le città e le regioni per valutare come affrontare queste sfide socio-ambientali, garantendo al contempo una buona governance generale. Adottando un tale approccio, le città possono anche garantire il loro progresso verso i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, data la loro forte correlazione.

Secondo il World Economic Forum, le azioni che le città dovrebbero implementare per intraprendere un percorso ESG sono:

1) accelerare la formulazione e l'adozione di regolamenti che riducono le emissioni in diversi settori come la mobilità, l'energia, l'acqua e i rifiuti;

2) integrare le politiche net-zero nella pianificazione urbana strategica;

3) garantire una fornitura adeguata di servizi che aiutino la città a raggiungere gli obiettivi net-zero;

4) sviluppare politiche per promuovere la coesione sociale locale e l'inclusività dei gruppi vulnerabili;

5) affrontare le questioni sociali locali incorporandole nei piani strategici con un chiaro piano di azioni tangibili;

6) garantire una fornitura inclusiva di servizi comunali a tutti i cittadini;

7) facilitare i partenariati pubblici-privati;

8) garantire trasparenza e responsabilità nelle azioni intraprese attraverso una comunicazione tempestiva e aperta delle decisioni nella città;

9) garantire l'allocazione efficiente dei finanziamenti a progetti e iniziative che promuovono lo sviluppo socioeconomico e la protezione dell'ambiente;

10) adottare politiche di gestione della catena di approvvigionamento che tengano conto dell'impatto sociale e ambientale dei fornitori;

11) fornire una supervisione e un monitoraggio efficaci delle prestazioni della città attraverso diversi parametri ambientali e sociali.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza