cerca CERCA
Domenica 03 Marzo 2024
Aggiornato: 00:32
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Bper colloca con successo emissione obbligazionaria additional Tier 1 per 500 mln

10 gennaio 2024 | 08.13
LETTURA: 2 minuti

Ordini per oltre euro 3,2 mld pari a 6 volte l’offerta

Bper colloca con successo emissione obbligazionaria additional Tier 1 per 500 mln

Bper Banca comunica che, facendo seguito alla conclusione dell’attività di book-building, ha completato con successo una emissione obbligazionaria Additional Tier 1 con durata perpetua e richiamabile “callable” a partire dal quinto anno, per un ammontare pari a 500 milioni di euro (i “Titoli”). I Titoli, destinati a investitori istituzionali, sono stati collocati alla pari con cedola fissa dell’8,375% fino al 16 luglio 2029, pagabile semestralmente; qualora la Banca decidesse di non esercitare l’opzione di rimborso anticipato, la cedola verrebbe rideterminata sulla base del tasso swap in euro a 5 anni, rilevato al momento della data di ricalcolo, aumentato di uno spread di 595 bps e resterebbe fissa per i successivi 5 anni (fino alla successiva data di ricalcolo). L’emissione obbligazionaria Additional Tier 1 ha registrato nel corso del collocamento ordini superiori a 3,2 miliardi di euro che hanno permesso di ridurre le indicazioni iniziali di rendimento dal 9,00% all’8,375% e di raggiungere la dimensione obiettivo di 500 milioni di euro.

L’allocazione finale è stata principalmente a favore di fondi di investimento (80%) e private banking (15%). La distribuzione geografica vede la presenza di investitori esteri - tra cui Regno Unito con il 50%, Francia con l’11% e Germania con l‘8% - e italiani, con il 18%. Il pagamento della cedola è totalmente discrezionale e soggetto a talune limitazioni. L’emissione obbligazionaria Additional Tier 1 prevede, inoltre, la riduzione a titolo temporaneo del valore nominale qualora il coefficiente CET1 della Banca e/o del Gruppo scendesse al di sotto del 5,125%. Barclays ha agito in qualità di Sole Structuring Advisor, Global Coordinator e Joint Bookrunner mentre Deutsche Bank, IMI-Intesa Sanpaolo, Mediobanca, Morgan Stanley e UBS hanno agito in qualità di Joint Bookrunner.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza