cerca CERCA
Giovedì 22 Febbraio 2024
Aggiornato: 03:51
10 ultim'ora BREAKING NEWS

I Funghi. Alimenti salutari da maneggiare con cura

22 novembre 2023 | 08.33
LETTURA: 2 minuti

Stando alle preferenze degli italiani, i funghi rappresentano un alimento molto apprezzato per il loro sapore unico ma anche per i diversi abbinamenti a cui facilmente si prestano. Di essi tratterà la puntata numero 79 de “Il Gusto della Salute”, la rubrica di informazione scientifica sull’uso consapevole degli alimenti condotta dall’immunologo Mauro Minelli, docente di dietetica e nutrizione umana presso l’Università LUM di Bari.

Ingredienti di tantissime ricette, alcune ispirate al passato contadino, altre alle moderne proposte culinarie, i funghi sono organismi privi di clorofilla e non fotosintetici, quindi non classificabili nel regno vegetale e nemmeno in quello animale. Quello dei funghi, infatti, è un regno tutto loro, una sorta di ibrido fatto di esemplari molteplici ed autonomi.

La storia ci tramanda i racconti di numerosi “incidenti” anche mortali che i funghi con le loro tossine hanno prodotto nei secoli, partendo dal ‘divo Claudio’ imperatore romano che, secondo la tradizione, morì nel 54 d.C. per aver mangiato dei funghi avvelenati. Stessa sorte toccò a papa Clemente VII, ad uno zar di Russia, a Buddha, tutti morti dopo aver consumato funghi quando, verosimilmente, di questi ingannevoli organismi si conoscevano pochissime caratteristiche.

Oggi i funghi sono i principali protagonisti delle tavole autunnali. Accostati a cibi facilmente digeribili, come il riso, le patate, le verdure, costituiscono un’ottima alternativa alla carne rossa, nel contempo esercitando, grazie al loro ricco corredo di sostanze benefiche, un valido effetto protettivo sul sistema cardiovascolare e non solo.

Ma siccome la storia – e, purtroppo, non solo quella remota – rimane la ‘maestra’ più affidabile, va sempre ricordato che, per beneficiare delle proprietà nutrizionali e salutistiche dei funghi, occorre tenere ben presente che di funghi esistono tante e diverse varietà e che un fungo commestibile, ad un occhio inesperto, potrebbe apparire identico ad uno mortale per l’uomo. Pertanto, sarà sempre il caso di affidarsi alla competenza di micologi esperti, evitando di mangiare funghi crudi e, seppure cotti, di accompagnarli a fritture, carni troppo elaborate e a grassi.

L’appuntamento per approfondire le conoscenze sulle tante proprietà nutrizionali e salutistiche dei funghi, sulla loro storia, sui loro usi è fissato a venerdì 24 novembre.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza