cerca CERCA
Domenica 21 Aprile 2024
Aggiornato: 17:22
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Droni contro Cremlino, Russia accusa: "Usa dietro l'attacco"

04 maggio 2023 | 08.53
LETTURA: 3 minuti

Peskov: "'Putin non interverrà su attacco, operazione militare manterrà rotta'". L'ambasciatore Antonov: "Mosca risponderà quando lo riterrà necessario"

(Afp)
(Afp)

Gli Usa dietro all'attacco con droni contro il Cremlino. L'accusa arriva dal portavoce presidenziale, Dmytry Peskov, secondo il quale sono "ridicole" per la Russia le dichiarazioni arrivate dall'Ucraina dopo che Mosca ha denunciato l'"attentato" al presidente russo Vladimir Putin. "Queste decisioni, la definizione di obiettivi e mezzi, tutto è dettato a Kiev da Washington. Ne siamo ben consapevoli", ha detto.

"Sappiamo che spesso non è nemmeno Kiev a determinare gli obiettivi, ma vengono definiti a Washington e poi questi obiettivi vengono portati a Kiev in modo che Kiev esegua - ha continuato ad accusare Peskov, come riporta anche la Cnn - Non sempre a Kiev viene dato il diritto di scegliere i mezzi, spesso anche questo viene ordinato dall'altra parte dell'Oceano". E Washington, ha incalzato senza fornire prove per le accuse né ulteriori dettagli sul denunciato attacco, "deve capire chiaramente che lo sappiamo".

Peskov ha poi annunciato che verranno "rafforzati" i sistemi di difesa antiaerea nella zona. "Tutto sarà rafforzato", ha detto, affermando che Putin ha "mantenuto la calma". "In momenti difficili e situazioni estreme, il presidente mantiene sempre la calma, è chiaro dalle sue valutazioni e dagli ordini che impartisce", ha sostenuto, aggiungendo che in questo caso "non è accaduto nulla di diverso". Il Comitato investigativo e altre agenzie interessate hanno comunque aperto inchieste sull'attacco. "L'accaduto richiede certamente una inchiesta approfondita. Lo stanno facendo il Comitato investigativo e altre agenzie", ha reso noto Peskov, precisando che non c'è un termine prefissato per la fine delle indagini. Ieri Peskov aveva parlato dell'attacco come di un atto di terrorismo e di un attentato alla vita del Presidente.

Al di là delle roboanti accuse agli Usa, a Mosca la parola d'ordine è dunque sminuire. Tant'è che Putin, ha affermato Peskov, non interverrà sull'attacco contro il Cremlino e non sarà neanche convocata una riunione straordinaria del Consiglio di sicurezza nazionale ma ci sarà solo, domani, un briefing di Putin già in programma con i componenti permanenti del Consiglio. Occasione in cui "è possibile presumere con un alto livello di certezza che sarà affrontata la questione". L'operazione militare speciale manterrà la sua rotta, ha aggiunto Peskov, senza chiarire se questo significa che non ci sarà, perlomeno nell'immediato, la risposta anticipata da Mosca ieri. Confermata a Mosca anche la parata della Giornata della vittoria per il 9 maggio "senza cambiamenti nei programmi" .

In precedenza, l'ambasciatore russo a Washington, Anatoli Antonov, aveva sottolineato che "la Russia risponderà quando lo riterrà necessario" e lo farà attenendosi "all'esito delle valutazioni della minaccia che Kiev ha posto alla leadership del nostro paese". "Speravamo che l'amministrazione avesse il coraggio e la dignità di condannare questo atto terroristico", ha aggiunto il diplomatico criticando Washington per la reazione al presunto attentato al presidente russo Vladimir Putin.

"Oggi gli Stati Uniti stanno proteggendo i criminali di Kiev. Le dichiarazioni di alti funzionari secondo cui Kiev può scegliere come difendersi sono un esempio da manuale di doppio standard, una politica per incoraggiare il regime di Zelensky ad attaccare la Federazione Russa", ha affermato.

In risposta a una domanda della stampa, condivisa dall'Ambasciata attraverso il suo account Telegram, il rappresentante di Mosca negli Stati Uniti ha duramente rimproverato le teorie secondo cui la Russia avrebbe potuto simulare l'attacco, definendole "blasfeme e false". Quindi Antonov ha quindi lanciato un avvertimento all'Ucraina, assicurando che "la Russia risponderà quando lo riterrà necessario".

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza