cerca CERCA
Domenica 26 Maggio 2024
Aggiornato: 00:03
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Ucraina, Russia: "Guerra ibrida con Occidente durerà a lungo"

Attacco di Kiev su Melitopol. Tensione attorno alla centrale nucleare di Zaporizhzhia. Mosca testa missili balistici Yars

Ucraina, Russia:
29 marzo 2023 | 07.32
LETTURA: 2 minuti

La "guerra ibrida" che l'Occidente ha scatenato contro la Russia "durerà a lungo". E' quanto ha risposto in un punto stampa il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, a chi gli chiedeva quanto durerà quella che la Russia chiama "operazione militare speciale" in Ucraina.

"Se ci si riferisce a una guerra in un contesto più ampio, a uno scontro con Stati ostili, a una guerra ibrida contro il nostro Paese, allora durerà a lungo", ha dichiarato Peskov ai giornalisti. "E qui dobbiamo essere risoluti, sicuri di noi stessi e consolidarci attorno al presidente", ha aggiunto.

Le forze armate russe hanno intanto iniziato questa mattina le esercitazioni per testare il nuovo missile balistico intercontinentale Yars. Lo ha annunciato il ministero della Difesa di Mosca spiegando che diverse migliaia di truppe sono coinvolte nell'esercitazione. "In totale, nelle esercitazioni sono coinvolti più di tremila militari e circa trecento pezzi di equipaggiamento", ha affermato il ministero della Difesa in una nota su Telegram.

Mosca ha poi confermato la decisione di sospendere la sua partecipazione al New Start anche dopo che gli Stati Uniti hanno annunciato che non forniranno più a Mosca dati sulle sue forze nucleari. Lo ha spiegato il vice ministro degli Esteri russo Sergei Ryabkov citato dall'agenzia di stampa Ria Novosti.

Sul fronte della cronaca, le forze armate ucraine hanno bombardato Melitopol occupata dai russi a sud della regione di Zaporizhzhia nell'Ucraina sudorientale e in seguito a questi attacchi è stata interrotta la fornitura dell'elettricità alla città. Lo ha affermato Ivan Fedorov, il sindaco in esilio di Melitopol, occupata dalle forze russe dal marzo dello scorso anno.

Resta dunque alta la tensione attorno alla centrale nucleare di Zaporizhzhia. Il direttore dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea) Rafael Mariano Grossi, in visita alla centrale, ha denunciato un ''aumento delle azioni militari'' intorno all'impianto nucleare. Per la centrale di Zaporizhzhia la situazione ''al momento non sta migliorando'' e si registra ''un aumento crescente delle truppe, veicoli militari e artiglieria pesante''.

Per il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, non sono in agenda incontri o colloqui telefonici tra Putin e Grossi. "Al momento non sono in programma contatti di questo tipo" tra Putin e Grossi, ha confermato Peskov, precisando che il direttore generale dell'Aiea "è in costante contatto con le sue controparti, i responsabili di Rosatom ed altri colleghi, questi contatti continuano".

E' invece ''sotto controllo'' la situazione nella città assediata dai russi di Bakhmut, nel Donbass. I combattimenti più pesanti sono ora concentrati in diverse zone nelle regioni orientali di Donetsk e Luhansk. Le unità ucraine hanno respinto gli ultimi sforzi delle forze russe per avanzare e, in particolare, nelle ultime 24 ore sono stati respinti 24 attacchi russi.

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza