cerca CERCA
Venerdì 01 Marzo 2024
Aggiornato: 17:14
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Ucraina, prima telefonata Xi Jinping-Zelensky da inizio guerra: la mossa di Pechino

27 aprile 2023 | 07.22
LETTURA: 4 minuti

Il presidente ucraino ottimista su possibilità di utilizzare influenza Cina. Bild: "Kiev ha cercato di uccidere Putin"

(Foto Afp)
(Foto Afp)

Quello tra Xi Jinping e Volodymyr Zelensky è il primo colloquio telefonico tra il leader cinese e il presidente ucraino dall'invasione russa dell'Ucraina, da 14 mesi. Il 24 febbraio del 2022 il leader russo Vladimir Putin lanciò quella che per il Cremlino è una "operazione militare speciale" in Ucraina, 20 giorni dopo aver consolidato a Pechino con Xi un'intesa "senza limiti".

Il contatto tra Xi e Zelensky era particolarmente atteso dalla visita del 20 marzo di Xi a Mosca, dopo quella saltata di Antony Blinken in Cina, dopo il mandato di arresto della Corte penale internazionale contro Putin. I media cinesi descrivevano la visita a Mosca del leader cinese - al suo terzo mandato e accusato di sostenere il Cremlino - come un "viaggio di pace". E Zelensky aveva sollecitato il contatto con Xi, che ancora una volta è tornato a insistere su "dialogo" e "negoziati" come "unica via d'uscita" per porre fine al conflitto in Ucraina.

Il presidente ucraino ha espresso ottimismo sulla possibilità di utilizzare l'influenza della Cina nel conflitto con la Russia. "C'è l'opportunità di usare l'influenza politica della Cina per ripristinare la forza dei principi e delle regole su cui dovrebbe basarsi la pace", ha detto Zelensky nel suo discorso video quotidiano rilasciato dopo la telefonata con Xi Jinping. "L'Ucraina e la Cina, così come la stragrande maggioranza del mondo, sono ugualmente interessate alla forza della sovranità delle nazioni e all'integrità territoriale", ha aggiunto. La "lunga e razionale conversazione" darà un "forte impulso" alle relazioni bilaterali dei due Paesi, ha dichiarato il leader ucraino.

"Naturalmente, una parte essenziale della conversazione è stata rappresentata dalle nostre opinioni sui modi per ripristinare una pace giusta", ha aggiunto Zelensky. "Ho presentato la Formula di pace ucraina, i suoi punti specifici. Abbiamo concordato di continuare le nostre comunicazioni".

Durante la telefonata, Xi ha annunciato l'intenzione di inviare un inviato speciale in Ucraina e in altri Paesi per scambiare opinioni con tutte le parti su una soluzione politica al conflitto. I media statali cinesi hanno riferito che il presidente ha anche lanciato un forte monito contro un'escalation nucleare della guerra in Ucraina e ha esortato tutte le parti coinvolte a mantenere la calma. "Non ci sono vincitori in una guerra nucleare", ha detto Xi.

Secondo la televisione di Stato, Xi ha anche ribadito che il rispetto della sovranità e dell'integrità territoriale è il fondamento politico delle relazioni tra Cina e Ucraina. Il "complicato sviluppo della crisi ucraina" ha una forte influenza sulla situazione internazionale.

La Cina sostiene il presidente russo Vladimir Putin nel conflitto, una posizione che è valsa a Pechino molte critiche a livello internazionale. Diversi alleati occidentali dell'Ucraina, tra cui gli Stati Uniti e la Germania, hanno accolto con favore la telefonata, affermando che si tratta di un "buon segnale". In qualità di membro permanente del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, la Cina ha una "responsabilità speciale nel porre fine alla guerra di aggressione russa contro l'Ucraina, che è contraria al diritto internazionale", ha dichiarato un portavoce del governo.

Bild: "Kiev ha appena cercato di uccidere Putin"

I servizi d'intelligence di Kiev avrebbero tentato di assassinare domenica il presidente russo Vladimir Putin con un drone kamikaze. Lo afferma il quotidiano popolare tedesco Bild, secondo il quale il fallito tentativo di omicidio è stato tenuto nascosto dalle autorità russe.

Per l'operazione sarebbe stato impiegato un drone Uj-200, con una portata di 800 km. Partito dall'Ucraina domenica pomeriggio, il drone era diretto verso un parco industriale vicino Mosca, a 500 km dal confine. Su Twitter l'attivista ucraino Yuriy Romanenko ha affermato che i servizi ucraini hanno inviato il drone dopo aver appreso che Putin si sarebbe recato in vista al parco industriale di Rudnevo.

Effettivamente i media russi hanno riferito di un drone ucraino che si è schiantato domenica vicino al villaggio di Voroskovo, ad una ventina di km dal parco industriale di Rudnevo. Pavel Zarubin, giornalista vicino al Cremlino, aveva riferito domenica mattina che Putin doveva visitare un parco industriale a Mosca. Non è tuttavia chiaro se la visita fosse prevista per domenica o lunedì. Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ha poi detto lunedì che Putin non aveva in programma alcun evento.

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza