cerca CERCA
Giovedì 25 Luglio 2024
Aggiornato: 12:53
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Gentiloni: "Esame rapido per modifiche a Pnrr rivisti"

Paolo Gentiloni - FOTOGRAMMA
Paolo Gentiloni - FOTOGRAMMA
07 febbraio 2023 | 07.18
LETTURA: 1 minuti

Sebbene teoricamente disponga di due mesi, la Commissione Europea esaminerà con "rapidità" i Pnrr rivisti che gli Stati membri dovessero sottoporle per accedere ai prestiti RePowerEu. Lo spiega il commissario all'Economia Paolo Gentiloni, in audizione alla commissione Econ del Parlamento Europeo. 

"Qualsiasi modifica dei piani adottati - dice - comporterà una nuova valutazione da parte della Commissione rispetto a tutti i criteri, vale a dire gli undici criteri preesistenti ei due nuovi per i capitoli RePowerEu. La Commissione prenderà in considerazione i criteri di valutazione in relazione all'intero piano, vale a dire le misure già incluse nei piani approvati dal Consiglio, le misure proposte nel capitolo RePowerEu ed eventuali ulteriori modifiche o nuove misure proposte dagli Stati membri". 

"Sebbene la Commissione disponga formalmente di due mesi per valutare un piano modificato con il capitolo RePowerEu, ci impegneremo a elaborare rapidamente le richieste. La valutazione positiva da parte della Commissione di un piano modificato dovrà quindi essere approvata dal Consiglio, mediante una nuova decisione di esecuzione", conclude Gentiloni.

La Commissione Europea "ha istituito un solido quadro di controllo e sta svolgendo un approfondito lavoro di audit" sull'attuazione dei piani nazionale di ripresa e di resilienza, un riesame di controllo che entro quest'anno dovrebbe arrivare a coprire tutti i Paesi membri, continua, poi, il commissario all'Economia.

"Sono lieto di segnalare - afferma - che finora non abbiamo riscontrato problemi significativi durante gli audit ex post su tappe intermedie e obiettivi. Inoltre, controlliamo i sistemi nazionali per assicurarci che gli Stati membri prendano tutte le azioni necessarie per tutelare gli interessi finanziari dell'Unione e prevenire, individuare e correggere le frodi, la corruzione e i conflitti di interesse, nonché i doppi finanziamenti. Finora abbiamo svolto 16 audit di questo tipo e quest'anno valuteremo tutti gli altri Stati membri".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza