cerca CERCA
Venerdì 23 Febbraio 2024
Aggiornato: 00:26
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Figli coppie gay, cosa ha detto Rampelli: Pd attacca, Roccella lo difende

19 marzo 2023 | 16.18
LETTURA: 2 minuti

L'esponente di Fdi: "I gay spacciano un bambino per proprio figlio"

Figli coppie gay, cosa ha detto Rampelli: Pd attacca, Roccella lo difende

Coppie gay che "spacciano un bambino per il proprio figlio" e "gli auguri a tutti i papà consapevoli di non poterlo essere senza una mamma". Sono le parole del vicepresidente della Camera dei deputati, Fabio Rampelli (Fdi) che hanno riacceso la polemica all'indomani del corteo arcobaleno di Milano. Dal Pd attacca Simona Malpezzi, presidente dei senatori dem, in riferimento alla frase sulle coppie che spacciano bambini per figli, rilasciate ieri dal meloniano alla trasmissione 'In Onda' su La7. "In quelle parole solo cattiveria - sottolinea - . Nessun rispetto per gli altri, per chi la pensa diversamente da lui, per chi vive una realtà che c’è, per quanto a Rampelli possa non piacere. Un linguaggio inaccettabile nei confronti dei bambini. Questa è la destra che governa il Paese".

Interviene poi la vicepresidente del Parlamento Europeo, Pina Picierno. "Si tratta - scrive su Facebook - di una violenza atroce, non soltanto nei confronti dei genitori che scelgono di accogliere con amore dei figli, ma soprattutto nei confronti dei bambini che nemmeno possono difendersi. Si spacciano (loro sì) per politici degni del governo del Paese, sono solo reazionari violenti". Critiche anche da Nicola Fratoianni che parla di modi "da osteria".

Negli studi di La7 Rampelli sabato sera ha parlato di coppie gay che "chiedono il riconoscimento, e cioè l'iscrizione all'anagrafe, di un bambino che spacciano per proprio figlio". Oggi su Facebook il concetto viene ribadito facendo gli "auguri a tutti i papà consapevoli di non poterlo essere senza una mamma. Affermazione tutt’altro che banale di questi tempi perché c'è chi ha scambiato le persone per oggetti o animali o specie arboree e i bambini per puffi, a proposito di peluche...".

Nel pomeriggio la ministra della famiglia Eugenia Roccella arriva in soccorso di Rampelli: "Spacciare, è un termine sbagliato, perché evoca altre cose, ma la verità è quella che ha detto Rampelli". Ospite di 'Mezz'ora in più' su Rai 3, la titolare della famiglia punta il dito contro l'utero in affitto "un mercato dei bambini dove puoi scegliere pure il dna". "All'anagrafe devi dire una serie di cose - ricorda Roccella - e se tu dici che i due padri sono entrambi i genitori dici qualcosa che non è la verità. La legge dice che per l'adozione ci vogliono una madre e un padre".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza