cerca CERCA
Giovedì 23 Maggio 2024
Aggiornato: 14:27
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Corazza (Apiafco): 'Alleanza psoriasi per inserire malattia in Piano cronicità'

Corazza (Apiafco): 'Alleanza psoriasi per inserire malattia in Piano cronicità'
03 marzo 2022 | 13.38
LETTURA: 1 minuti

"Oggi presso la Camera dei deputati abbiamo presentato l'Alleanza italiana per le persone con psoriasi. Quest'ultima è costituita dalla nostra associazione Apiafco - Associazione psoriasici italiani amici della Fondazione Corazza, da due società di dermatologia, Sidemast e Adoi, e da Salutequità che è una di quelle organizzazioni che raccoglie i dati sulla nostra sanità nazionale. Abbiamo deciso di costituire un'Alleanza perché almeno da 2 anni la nostra associazione sta lavorando per far rientrare la psoriasi nel Piano della cronicità". Lo ha dichiarato Valeria Corazza, presidente di Apiafco, a Roma a margine del convegno 'Psoriasi: cronicità e bisogni dei pazienti'.

"Il Piano della cronicità risale al 2016 - ha ricordato - ma adesso sono state riaperte delle finestre per aggiornarlo perché, così come è stato strutturato, non funziona. La psoriasi è una malattia cronica e ha tutto il diritto di entrare nel Piano della cronicità come le altre 10 patologie che ne fanno parte. Questo è il primo passo per poi continuare il cammino".

"E' stato costituito un gruppo interparlamentare e l'evento si è concluso con la call to action 'Psoriasi, il bisogno non si nasconde' firmata da tutti i parlamentari con i quali ci siamo confrontati - ha sottolineato Corazza - Questa call to action è indirizzata al ministro Speranza affinché prenda in considerazione diversi aspetti della psoriasi nel Piano sanitario. Speriamo che la call to action allontani i politici da un atteggiamento di distrazione che c'è stato finora su questa malattia. La psoriasi infatti, che colpisce 2 milioni di italiani, di cui 500mila in forma grave; è una malattia devastante che colpisce la persona a 360 gradi e e può dare una pessima qualità di vita ai pazienti. Credo che sia il momento che lo sappiano in tanti, comprese le istituzioni".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza