cerca CERCA
Lunedì 22 Aprile 2024
Aggiornato: 17:18
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Balletto di Roma, didattica a distanza per allievi su piattaforma digitale

18 aprile 2020 | 20.53
LETTURA: 4 minuti

Carratoni: "Una risposta concreta dinanzi a alle difficoltà del settore"

Compagnia Balletto di Roma
Compagnia Balletto di Roma

L’esplosione dell’emergenza Covid-19, all’inizio del mese di marzo, ha portato la Scuola del Balletto di Roma, centro di formazione per giovani danzatori, alla momentanea chiusura delle due sedi in città. Tuttavia, in un momento di sospensione che vede tutti “a casa” in attesa della possibile ripresa delle attività, la Scuola di danza diretta da Paola Jorio non si ferma e, al contrario, potenzia l’iniziativa della “didattica a distanza”, spostando i propri programmi di formazione su una piattaforma digitale al servizio di allievi e famiglie.

Fortemente voluta da Luciano Carratoni, general manager del Balletto di Roma, è partita ufficialmente, dopo una fase sperimentale, la “Scuola Online” del Balletto di Roma. Un vero e proprio calendario di lezioni, divise per corsi e materie, per dare continuità al programma scolastico, pur nella dovuta riformulazione delle modalità di insegnamento e allenamento. Un’iniziativa dettata dall’attuale situazione che non consente l’incontro in sala ma che, vista la disponibilità di innovativi mezzi di comunicazione e trasmissione online, lascia aperte possibilità di scambio virtuale tra maestri e allievi, mettendo in primo piano l’aspetto educativo e formativo della danza.

Già nel mese di marzo, il Balletto di Roma ha attivato un canale di condivisione online, riservato agli allievi interni, per trasmettere alcune “pillole di danza”, teoriche e pratiche. Indicazioni per eseguire, in casa ma in sicurezza, brevi sessioni di allenamento, accanto a piccoli suggerimenti di cultura e storia della danza. L’iniziativa ha permesso ad allievi e insegnanti di tenersi in contatto, colmando in qualche modo il “vuoto” in cui l’emergenza ci ha catapultati e cercando di attenuare, con consigli mirati, gli effetti negativi dell’improvvisa sospensione dell’attività fisica.

Visto il protrarsi dei tempi di attesa per un regolare ritorno in classe, la Scuola del Balletto di Roma ha deciso di estendere le attività online con uno specifico programma didattico a distanza con appuntamenti quotidiani, in collegamento con i maestri della Scuola, con sessioni di dance (floor, total body) training, contemporaneo e teoria. In programma, per ogni allievo, 5/6 giorni di lezioni a settimana, conservando la cadenza dei mesi passati. Il tutto grazie a cinque “stanze virtuali”, programmate sulla piattaforma del sito Balletto di Roma, che lavoreranno in contemporanea dalla mattina al pomeriggio.

Un modo per continuare, anche da casa, la formazione in tutti i suoi aspetti, fisici e mentali. Rientrano infatti nel programma non solo classi per il riscaldamento, l’esercizio e il potenziamento muscolare, ma anche classi di storia della musica e della danza, oltre ad incontri/interviste con protagonisti ed esperti del settore. A distinguere l’iniziativa del Balletto di Roma dalle lezioni in streaming, oggi eccezionalmente diffuse, c’è l’attenta programmazione di un team di esperti, composto dai direttori e dal corpo docente della Scuola, che mira alla costruzione di un nuovo modello didattico in cui l’allievo possa ritrovare la regolarità dell’insegnamento e dell’esercizio fisico, con l’assistenza costante del maestro e in totale sicurezza.

Ogni insegnante avrà infatti la possibilità di seguire a distanza il proprio corso, controllando giornalmente l’efficacia dei nuovi input e adattando il lavoro al mantenimento della forma fisica, in attesa di conoscere le date di un effettivo rientro in sala.

“Nato in forma sperimentale per far fronte alle circostanze del paese, viste le specifiche limitazioni per le scuole di danza, la “didattica a distanza” del Balletto di Roma - spiega Carratoni- risponde non solo alla necessità di dare continuità di formazione agli oltre 300 allievi della Scuola, ma anche al bisogno di scongiurare la paralisi di un intero settore, che costringerebbe numerosi professionisti alla precarietà lavorativa. È da segnalare, inoltre, che formulazione del progetto ha visto l’assidua collaborazione di programmatori informatici che hanno consentito la realizzazione in tempi record della piattaforma online per allievi e maestri, coinvolti oggi in una nuova sfida professionale sia in termini di didattica della danza che di fruizione delle moderne tecnologie.

Il progetto di “didattica a distanza” è oggi, per la Scuola del Balletto di Roma, motivo di grande impegno - ha proseguito il general manager dello storico complesso - nella convinzione che la danza sia uno strumento di formazione irrinunciabile per migliaia di giovani non solo dal punto di vista artistico, ma anche culturale, sociale e umano. Coltivare il dialogo con gli allievi, anche attraverso il confronto quotidiano con i docenti, assume oggi il valore di un legame quanto mai prezioso per sentirsi uniti e “vicini”, nonostante le attuali doverose distanze. Uno spirito di collaborazione e continuità che condurrà la Scuola, nel corso delle prossime settimane, a nuove soluzioni e progettazioni, in attesa della tanto desiderata ripresa delle normali attività, del presente e del futuro”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza