cerca CERCA
Mercoledì 17 Luglio 2024
Aggiornato: 17:44
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Juventus-Lazio 3-1, doppio Vlahovic e Chiesa: vittoria bianconera

La formazione di Allegri sale a 10 punti, momentaneamente prima in classifica in attesa del derby Inter-Milan. Biancocelesti a quota 3 dopo la terza sconfitta in 4 gare

Vlahovic e Chiesa - (Fotogramma)
Vlahovic e Chiesa - (Fotogramma)
16 settembre 2023 | 17.08
LETTURA: 3 minuti

La Juventus batte la Lazio per 3-1 nel match in calendario come anticipo della quarta giornata del campionato di Serie A 2023-2024. I bianconeri si impongono con la doppietta di Vlahovic e il gol di Chiesa. Per la Lazio, a segno Luis Alberto. La formazione di Allegri sale a 10 punti, al secondo posto, a -2 dall'Inter capolista a punteggio pieno dopo la vittoria nel derby. La Lazio rimane a quota 3 dopo la terza sconfitta in 4 gare.

LA PARTITA

Per la sfida con i biancocelesti Max Allegri opta in avanti per il tandem Chiesa-Vlahovic, che lo ripagano andando a segno entrambi, Locatelli in cabina di regia, McKennie e Kostic sulle corsie esterne e Miretti preferito a Fagioli. In difesa Gatti. Mentre Sarri si affida al tridente Immobile-Felipe Anderson-Zaccagni con Cataldi davanti alla difesa e Kamada confermato a metà campo.

La Juve parte subito forte e al 10' passa in vantaggio: cross di Locatelli e Vlahovic in area di destro di prima intenzione batte Provedel per l'1-0. La spinta dei bianconeri non si arresta e al 14' Kostic di sinistro ci prova dal limite, ma Provedel alza la sfera oltre la traversa.

La Lazio va vicina al pari al 25', dopo una combinazione tra Luis Alberto e Felipe Anderson, il pallone arriva a Kamada, ma la conclusione viene deviata in angolo da Szczesny. Passa un minuto e la Juve raddoppia: al 26' Miretti serve McKennie, palla che finisce a Chiesa che raddoppia. L'attaccante bianconero ha segnato cinque gol nelle sue ultime sette presenze in Serie A, tanti quanti ne aveva realizzati nelle precedenti 48. La Lazio reagisce e prova ancora con Kamada ma la conclusione è nettamente fuori misura. Nel finale di primo tempo ancora Juve pericolosa con un destro a giro di Miretti dal limite che esce di poco.

Anche la ripresa inizia nel segno dei bianconeri: al 48' Chiesa con un calcio piazzato serve Rabiot che di testa impegna Provedel che si allunga e devia in corner. Al 49' ancora Juve pericolosa con un colpo di testa da pochi passi di Rabiot sugli sviluppi di un corner, ma è ancora bravo Provedel d'istinto a negare il gol. La squadra di Sarri prova a rientrare in partita e al 51' ci prova Immobile dopo un guizzo di Kamada, ma Gatti in scivolata mura la conclusione dell'attaccante. La rete biancoceleste arriva poco dopo: al 64' Kamada vince un contrasto con Cambiaso, palla a Luis Alberto che dal limite dell'area con un perfetto destro a giro supera Szczesny.

La gioia però dura poco. Al 67' ancora Juve a segno per il tris firmato ancora da Vlahovic. Su un lancio a campanile di McKennie, l'attaccante doma il pallone e dal limite dell'area di destro non lascia scampo a Provedel per il 3-1. La rete fredda l'entusiamo della squadra di Sarri, la Juve controlla il finale di gara e sfiora il poker. Al 90' spunto di Kean, tocca Milik, entrambi entrati da poco,) ma Weah sottomisura non trova la porta.

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza