cerca CERCA
Martedì 27 Febbraio 2024
Aggiornato: 16:56
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Comunicato stampa

SNAI – Qualificazioni europee: Italia a caccia di riscatto. A San Siro c’è l’Ucraina: «1» azzurro a 1,47

11 settembre 2023 | 16.30
LETTURA: 1 minuti

Dopo il deludente pareggio in Macedonia, la squadra di Luciano Spalletti cerca una vittoria fondamentale nel cammino verso Euro 2024: pareggio a 4,25, il «2» di Rebrov a 7,00

Milano, 11 settembre 2023– Messa da parte la delusione per l’esordio in Macedonia, per Luciano Spalletti è arrivato il giorno dell’esordio casalingo da commissario tecnico della Nazionale. Succederà martedì sera, in uno stadio – San Siro – che l’allenatore toscano conosce bene, avendo guidato l’Inter. La partita di Milano è delicatissima: la classifica del Gruppo C di qualificazione all’Europeo (Italia terza a -3 dall’Ucraina, anche se con una partita in meno) non permette ulteriori errori e il match contro l’Ucraina, seconda alle spalle dell’Inghilterra, assume i connotati di un vero e proprio spareggio. Le quote Snai, in ogni caso, sono dalla parte dell’Italia: il segno «1» paga 1,47, con il pareggio a 4,25 e la vittoria dell’Ucraina di Rebrov che si gioca a 7,00. Equilibrio tra Under (1,80) e Over (1,90), mentre il No Goal a 1,70 è avanti sul Goal a 2,05.

Marcatori A segnare il primo gol dell’era Spalletti in Nazionale è stato Ciro Immobile. L’attaccante della Lazio e capitano dell’Italia anche a San Siro è il principale indiziato per segnare all’Ucraina, a 2,25; alle spalle di Immobile ci sono Retegui (2,50), Raspadori (3,00), Gnonto (3,50) e Orsolini, quest’ultimo convocato per le defezioni di Chiesa e Politano. Una rete dell’attaccante del Bologna vale 3,75.

Antepost I risultati delle ultime partite hanno alzato la quota per il primo posto nel girone dell’Italia, ora fissata a 8,00. Domina sempre l’Inghilterra a 1,10, con l’Ucraina a 15.

Ufficio stampa Snaitech

E-mail: ufficio.stampa@snaitech.it

Cell: 348.4963434

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza