cerca CERCA
Venerdì 23 Aprile 2021
Aggiornato: 03:14
Temi caldi

SANITA'

alternate text

Covid, i numeri della mortalità in Italia

Al 2 dicembre sono 657 su 55.824 (1,2%), i pazienti deceduti in Italia e positivi al Sars-CoV2 con meno di 50 anni. Solo 163 di questi avevano meno di 40 anni. E' quanto emerge dall'ultimo report diffuso oggi dall'Istituto superiore di sanità (Iss).

alternate text

Covid Italia, Ciccozzi: "Due o tre settimane per un calo dei morti"

Dovremo aspettare ancora per veder calare davvero il numero dei decessi per Covid-19 in Italia, ancora oggi elevato. "Sono d'accordo con Andrea Crisanti: il numero dei morti che vediamo oggi è una funzione ritardata dei casi positivi". Lo afferma all’Adnkronos Salute Massimo Ciccozzi responsabile dell’Unità di statistica medica ed epidemiologia molecolare dell’Università Campus BioMedico. "Insomma, ci raccontano l'intensità dei contagi delle scorse settimane. Se il valore di Rt è il primo indice ...

alternate text

Covid, Crisanti: "Italia tra poco supera Inghilterra per morti"

"Se continua così, tra poco supereremo l’Inghilterra e l’Italia avrà il triste primato di avere più morti di tutti, sia in termini assoluti sia probabilmente in termini relativi alla popolazione". Lo ha detto a Sky Tg24 Live In Courmayeur, il direttore del laboratorio di microbiologia dell’Università di Padova, Andrea Crisanti. "Non dobbiamo dimenticare che il numero dei morti è una funzione del numero delle persone infette. Io penso che quando eravamo a 4 o 5mila casi al giorno, forse dovevamo f...

alternate text

Zona rossa e arancione, Locatelli: "Fino a Epifania regioni a 3 colori"

Zona rossa, zona arancione, zona gialla? Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità e componente del Cts, a Sky Tg24 Live In Courmayeur dice che "almeno fino all'Epifania avremo una stratificazione delle regioni in 3 colori: giallo, arancione e rosso. Una strategia di mitigazione" essenziale contro Covid-19, anche se "i numeri sono in miglioramento, ma questo deve servire come messaggio motivazionale. E le prossime settimane saranno cruciali".

alternate text

Covid, anestesista di Codogno Annalisa Malara personaggio italiano 2020

Annalisa Malara, la dottoressa che diagnosticò a Codogno il primo caso di coronavirus in Italia, è il personaggio italiano del 2020. Un riconoscimento attribuitole da una giuria di opinion leader e annunciato nel corso di Sky Tg24 Live in, il primo evento live di Sky Tg24 da Courmayeur. "Questo riconoscimento mi riempie di gioia e orgoglio - ha detto Malara - e voglio condividere la nomina con tutti i colleghi e gli operatori sanitari impegnati per far fronte all'emergenza. Penso sia un'ottima no...

alternate text

Friuli Venezia Giulia in zona gialla

Il ministro della Salute Speranza ha comunicato al governatore Massimiliano Fedriga che, nella nuova ordinanza in vigore da domenica, il Friuli Venezia Giulia sarà classificato come "zona gialla". Lo riferisce la Regione in una nota.

alternate text

Covid, report Iss: 18 Regioni oltre soglia critica terapie intensive

"L’impatto della epidemia" di Covid in Italia "sui servizi sanitari assistenziali rimane alto: 18 Regioni e province autonome, al primo dicembre, avevano superato almeno una soglia critica in area medica o terapia intensiva. Il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva supera ancora la soglia critica di occupazione a livello nazionale". Lo evidenzia Report dell'Istituto superiore di sanità-ministero della Salute con il monitoraggio settimanale dell'epidemia di Covid, nella bozza d...

alternate text

Covid, lo studio: "Test rapido farmacie sbaglia quasi 1 volta su 2"

Il test antigenico rapido con la semplice tecnica immunocromatografica per la rilevazione di Covid-19, ovvero il test rapido che si esegue negli ambulatori e in farmacia e usa la 'saponettina' che rileva solo positivo/negativo (detto "test qualitativo") in pochi minuti, "sbaglia quasi una volta su due fornendo un alto tasso di falsi negativi". E' l'allarme lanciato da uno studio condotto dal Centro ricerche Altamedica di Roma su 332 pazienti, sottoposto alla rivista internazionale 'Future Virolog...

alternate text

Covid Italia, Censis: il 65% ha paura della malattia

L’emergenza sanitaria da Covid 19 ha "segnato il ritorno di una idea di malattia che fa paura, rovesciando quella rappresentazione rassicurante che si era imposta di pari passo con l’invecchiamento della popolazione e con la cronicizzazione delle patologie". Lo rileva il Censis nel 54esimo Rapporto sulla situazione sociale del Paese, nell'anno della pandemia di Covid-19.

alternate text

Covid Italia, Spada: "Dato morti fuori trend, ma no complottismi"

Ieri in Italia 993 morti per Covid-19, un picco mai raggiunto nemmeno nella prima fase dell'emergenza coronavirus. "Certo quel numero è parecchio fuori trend, ma le fluttuazioni ci sono sempre state" e "non è il caso di fare i complottisti", secondo Paolo Spada, chirurgo Humanitas che ogni giorno commenta i numeri dell'epidemia sulla pagina social 'Pillole di ottimismo'.

alternate text

Mes e M5s, Sileri: "Nessun veto"

Non c'è "nessun veto del Movimento 5 stelle sul Mes: va bene una riforma del Mes articolata, giusta, vantaggiosa, di cui si sta discutendo, ma non va utilizzato per l'emergenza pandemica". Lo ha spiegato il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, durante l'Healthcare Summit del Sole 24 Ore.

alternate text

Covid, davvero non si parla di altro? La risposta in un'indagine

Covid e pandemia, davvero non si parla di altro in Italia? Stando a una recente ricerca, sembrerebbe proprio così. Negli ultimi tre mesi, infatti, la parola Covid è stata utilizzata oltre un milione e mezzo di volte dai mezzi di informazione italiani: una media di 16.231 citazioni al giorno, 11 al minuto. Una ogni 5 secondi e mezzo. I dati emergono dal monitoraggio condotto su oltre 1.500 media fra carta stampata (quotidiani nazionali, locali e periodici), siti di quotidiani, principali radio, tv...

alternate text

Covid Italia, Bassetti: "Record morti per picco di 3-4 settimane fa"

"I decessi sono moltissimi, ma occorre dire che intanto è un carico che ci portiamo da 3-4 settimane". Così, sul numero record di morti causati dall'epidemia da Covid - soltanto ieri se ne sono contati 993 - risponde all'Adnkronos Salute Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova e componente dell'Unità di crisi Covid-19 della Liguria.

alternate text

Covid, Rasi: "Su numero decessi in Italia qualcosa non va"

"Bisogna iniziare a vedere se c’è un approccio omogeneo sul territorio italiano, perché questo numero è effettivamente più alto della media europea. Una riflessione va fatta senz’altro". Lo ha affermato Guido Rasi, ex direttore esecutivo dell'Agenzia europea del farmaco, ospite di 'Agorà' su RaiTre, in riferimento al numero di vittime causato dall'epidemia da Covid. Soltanto ieri sono stati 993 i morti su 23.225 contagi. Sullo stesso argomento è intervenuto l'epidemiologo Lorenzo Richiardi, affer...

alternate text

Clementi: "Sarà l'ultimo Natale con l'incubo del Covid"

"Sarà l'ultimo Natale con l'incubo del Covid e di questo dobbiamo ringraziare la scienza". Lo ha detto in una intervista al giornale online Tpi.it Massimo Clementi, ordinario di Microbiologia e Virologia all'università San Raffaele di Milano. "La curva epidemica sta regredendo sia negli indici di ospedalizzazione, che forse sono i più importanti, cioè quello del numero degli ospedalizzati totali, e inizia a regredire nell'ospedalizzazione delle terapie intensive. Anche in termini di numero di pos...

alternate text

Puoti: "Su numero record di morti serve una riflessione seria"

"E' indubbio che Covid-19 è stata una tragedia sotto tanti punti di vista, sia nella prima che nella seconda ondata, che il numero dei morti è stato molto alto, e questo ci richiede una riflessione seria". E' la visione di Massimo Puoti, direttore delle Malattie infettive dell'ospedale Niguarda di Milano, nel giorno in cui i dati dell'andamento della pandemia in Italia segnano un doloroso record, proprio alla voce dei decessi: 993 morti, più di quelli registrati nel giorno più buio della prima on...

alternate text

Covid, quando finirà l'emergenza: il parere degli esperti

Mille casi al giorno. Sembra essere questo il numero spartiacque che ci permetterà di cominciare ad allentare alcune misure contro il Coronavirus. "Se dovessimo arrivare sotto i mille nuovi casi al giorno siamo in una situazione di relativa tranquillità e si possono ridurre alcune restrizioni" dice all'Adnkronos Salute Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova e membro dell'Unità di crisi Covid-19 della Liguria. "Ma non possiamo fare errori...

alternate text

Aceti (Salutequità): 'Per malati no Covid emergenza nell'emergenza'

"E' emergenza nell'emergenza. La pandemia Covid sta condizionando il livello di accessibilità al Servizio sanitario nazionale da parte dei pazienti non Covid". A lanciare l’allarme è Tonino Aceti, presidente della neonata associazione Salutequità, il nuovo 'laboratorio italiano' per l’analisi, l’innovazione e il cambiamento delle politiche sanitarie e sociali, che ha presentato oggi il suo primo Report 'Equità di accesso alle cure e Covid-19' e annunciato le sue prime proposte per le Istituzioni....

alternate text

Nasce Salutequità, proposte 'laboratorio italiano' su politiche settore

Nasce l'associazione Salutequità, il nuovo 'laboratorio italiano' per l'analisi, l'innovazione e il cambiamento delle politiche sanitarie e sociali, che ha presentato oggi il primo report - 'Equità di accesso alle cure e Covid-19' - e annunciato le sue prime proposte per le istituzioni durante l'incontro online 'Ripartiamo dall'equità' (VIDEO).

ora in
Prima pagina
Tag più usati
in questa pagina

coronavirus ultime notizie

ultime notizie coronavirus

consulcesi

coronavirus bollettino

coronavirus in italia

covid

covid economia 2021

covid economia italia

covid italia contagi

covid italia news

articoli
in Evidenza