cerca CERCA
Mercoledì 19 Giugno 2024
Aggiornato: 03:00
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Ucraina-Russia

Ucraina, Putin: "Occidente ha superato linee rosse con armi a Kiev"

L'accusa del leader russo: "Occidente costruisce nuovo asse come quello di Germania nazista". E sulla cooperazione con la Cina spiega: "Non stiamo creando un'alleanza militare, è tutto trasparente"

Afp
Afp
26 marzo 2023 | 11.01
LETTURA: 2 minuti

Il conflitto in Ucraina è iniziato con un colpo di Stato nel 2014, istigato dai Paesi occidentali, che con la fornitura di armi a Kiev hanno superato tutte le linee rosse, la tesi ribadita dal presidente russo Vladimir Putin in un'intervista alla tv Rossiya-1. "Sì, lo fanno, lo hanno fatto fin dall'inizio nel 2014. Quando hanno facilitato un colpo di Stato", ha detto, rispondendo alla domanda se con la fornitura di armi all'Ucraina l'Occidente abbia superato la linea rossa. "Fanno finta di non avere nulla a che fare con questo, ma sono gli istigatori di questo conflitto", ha accusato.

I Paesi occidentali, aveva puntato il dito stamane, stanno cercando di creare nuove alleanze globali, inclusa una coalizione simile all'asse della Germania nazista, dell'Italia fascista e del Giappone militarista degli anni '30 del secolo scorso. "Cosa stanno facendo gli Stati Uniti? Stanno creando sempre più nuove alleanze, e questo dà ragione agli analisti occidentali, ai politologi occidentali che affermano che l'Occidente sta costruendo nuovi assi", ha aggiunto parlando a Rossiya Canale TV 24.

Armi nucleari Russia in Bielorussia, il retroscena

In particolare, Putin ha ricordato che nel 2022 la Nato ha concordato un nuovo concetto strategico per lo sviluppo del blocco. "La Nato ha scritto che svilupperà relazioni con i paesi della regione Asia-Pacifico. E questi paesi sono elencati: ci sono la Nuova Zelanda, l'Australia e la Corea del Sud. E hanno annunciato che avrebbero creato una Nato globale. Gran Bretagna e Giappone all'inizio di quest'anno, a gennaio, hanno firmato un accordo sullo sviluppo di relazioni in ambito militare".

"Ecco perché gli stessi analisti occidentali, non noi - ha continuato Putin - affermano che l'Occidente sta iniziando a costruire un nuovo asse, come quello creato negli anni '30 dai regimi fascisti in Germania e in Italia e dal Giappone militarista".

Russia e Cina stanno sviluppando una cooperazione anche sul piano militare, ma questa "non è un'alleanza militare", ha quindi sottolineato il presidente russo. "Questo è assolutamente falso", ha risposto quando gli è stato chiesto se la cooperazione tra Mosca e Pechino rappresentasse una minaccia per l'Occidente.

"Non stiamo creando alcuna alleanza militare con la Cina. Sì, collaboriamo anche in materia tecnico-militare, non lo nascondiamo, ma è tutto trasparente, non c'è nulla di segreto", ha detto Putin, aggiungendo che nell'ambito della cooperazione militare con Pechino sono comprese anche esercitazioni congiunte.

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza