cerca CERCA
Lunedì 22 Aprile 2024
Aggiornato: 17:46
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Ucraina, Germania: "Abbiamo prove di crimini di guerra"  

04 febbraio 2023 | 08.26
LETTURA: 2 minuti

Procuratore generale tedesco: "Attualmente ci stiamo concentrando sulle uccisioni di massa a Bucha e sugli attacchi contro le infrastrutture civili"

(Afp)
(Afp)

La Germania ha raccolto prove di crimini di guerra in Ucraina: lo ha detto - ripreso dal Guardian - il procuratore generale tedesco Peter Frank in un'intervista al giornale tedesco Welt am Sonntag nella quale ha sottolineato che esistono le premesse per un processo a livello internazionale. "Attualmente - ha aggiunto il procuratore - ci stiamo concentrando sulle uccisioni di massa a Bucha e sugli attacchi contro le infrastrutture civili ucraine".

MARIUPOL - Petro Andriushchenko, consigliere del sindaco di Mariupol, ha riferito che nell'ultima settimana il numero di soldati russi a Mariupol è aumentato fino a 15mila unità, precisando che la maggior parte è di stanza nei villaggi della regione. "Complessivamente, possiamo parlare di circa 30mila occupanti, concentrati a Mariupol e nella regione", ha scritto il funzionario su Telegram.

STATO MAGGIORE UCRAINO - Lo stato maggiore delle forze armate ucraine ha riferito di aver colpito basi temporanee delle truppe russe almeno otto volte e ha anche preso di mira un punto di controllo. Le forze ucraine hanno abbattuto quattro droni di tipo Orlan-10 e hanno colpito il sistema di lanciafiamme pesante russo TOS-1, si legge in un comunicato.

Nell'ultimo giorno, l'esercito ucraino ha respinto gli attacchi russi vicino a nove insediamenti, tra cui Hrekivka, Nevske, Kreminna e Dibrova nell'oblast di Luhansk, nonché Verkniokamianske, Krasna Hora, Paraskoviivka, Bakhmut e Ivanivske nell'oblast di Donetsk.

Lo stato maggiore ha anche riferito che l'esercito russo ha lanciato tre missili, 20 attacchi aerei e oltre 90 attacchi con lanciarazzi multipli contro l'Ucraina, prendendo di mira le infrastrutture civili nelle regioni di Kharkiv e Mykolaiv, provocando vittime.

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza