cerca CERCA
Mercoledì 29 Maggio 2024
Aggiornato: 23:45
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Ucraina, Nato ha dato 65 miliardi in armi: "Continueremo"

"Putin ha fallito, l'aggressione non paga"

(Afp)
(Afp)
04 aprile 2023 | 19.10
LETTURA: 2 minuti

"Finora i Paesi della Nato hanno consegnato aiuti" all'Ucraina "per 150 miliardi di euro, inclusi 65 miliardi di aiuti militari". Lo sottolinea il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg, in conferenza stampa a Bruxelles al termine della prima giornata di lavori della Ministeriale Esteri. "Il popolo ucraino continua a difendere il suo Paese con coraggio e valore. Continueremo a sostenerli per tutto il tempo necessario".

PUTIN - "In momenti come questi, gli amici e gli alleati sono più importanti che mai. E la Finlandia ora ha gli amici e gli alleati più forti del mondo. Il presidente Vladimir Putin voleva chiudere la porta della Nato: oggi mostriamo al mondo che ha fallito, che l'aggressività e l'intimidazione non funzionano" ha detto Stoltenberg, a Bruxelles a margine della Ministeriale Esteri, al fianco del presidente finlandese Sauli Niinisto. "Invece di ridurre la Nato, ha ottenuto l'opposto: più Nato. E la nostra porta rimane saldamente aperta".

SVEZIA - Oggi è un "grande giorno per far entrare la Finlandia" nella Nato, ma "ci assicureremo che anche la Svezia diventi membro della Nato a pieno titolo". Quello che manca, ricorda, è la "ratifica" dell'adesione da parte di tutti i Parlamenti dei Paesi alleati e sono fiducioso" che si compierà il processo. "Ho parlato recentemente con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan - continua - e abbiamo concordato di far ripartire il meccanismo permanente degli incontri" tra Svezia e Turchia "per assicurare che venga ratificata" anche l'adesione di Stoccolma all'Alleanza.

"Siamo in stretto contatto con Ankara, con il presidente Recep Tayyip Erdogan. Sono andato ad Ankara alcune settimane fa ed è lì che abbiamo concordato la via da seguire, riavviando il processo in quello che chiamiamo il 'meccanismo permanente trilaterale' con Finlandia, Svezia e Turchia, per dare seguito al memorandum d'intesa trilaterale, firmato a Madrid". "Ora è importante - ha sottolineato - finalizzare il processo di adesione, non solo per la Finlandia, ma anche per la Svezia. Il mio messaggio è ed è stato, anche nei miei incontri ad Ankara, che non solo la Finlandia, ma anche la Svezia ha rispettato gli impegni assunti. Quindi nulla dovrebbe ostacolare la ratifica finale" dell'adesione della Svezia. "Questa è una priorità assoluta per l'Alleanza. E' importante per me personalmente: tutti gli alleati concordano sul fatto che dovremmo cercare di finalizzare l'adesione anche della Svezia il prima possibile. Quindi continueremo a lavorare su questo e speriamo di poter avere presto la Svezia" nella Nato.

Leggi anche
Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza