cerca CERCA
Giovedì 20 Giugno 2024
Aggiornato: 16:57
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Trasformazione digital è business da 251 mld in Italia, ma Nord e Sud a diverse velocità

Anche se "il Pnrr può colmare questo gap geografico ma serve superare alcuni limiti strutturali"

(Fotolia)
(Fotolia)
17 marzo 2023 | 08.26
LETTURA: 2 minuti

La trasformazione digitale è una rivoluzione partita anche in Italia con un business miliardario per l'economia del nostro Paese. Stando ad uno studio condotto da Idc, la digital transformation potrebbe generare un valore aggiunto di 251 miliardi di euro per l'economia italiana entro il 2024, grazie alla crescita delle attività digitali delle imprese e alla creazione di nuovi prodotti e servizi digitali.

"Anche in Italia è in atto la nuova rivoluzione industriale: la trasformazione digitale" ma "Nord e Sud viaggiano a velocità diverse" anche se "il Pnrr può colmare questo gap geografico ma serve superare alcuni limiti strutturali come la frammentazione amministrativa ed il divario in termini competenze" afferma Andrea Rubei, Ceo di MyMeta, una start up nata tre anni fa con un team che vanta lunghissima esperienza in questo ambito. In questo perimetro MyMeta ha organizzato a Milano, il 23 marzo prossimo, l'evento internazionale completamente dedicato alla Digital Adoption al quale parteciperanno oltre ottanta aziende italiane e non solo che faranno il punto sulla digitalizzazione.

"Un processo inesorabile che sta avendo un impatto profondo sulla società, l'economia e la tecnologia per migliorare la competitività e la sostenibilità dell'organizzazione nel lungo termine, in un mondo sempre più digitale e interconnesso" aggiunge Rubei la cui azienda occupa un osservatorio privilegiato in termini di Digital Adoption". "La Digital Adoption - osserva il manager- è una componente essenziale della digital transformation, in quanto consente alle organizzazioni di mettere in pratica le nuove strategie e i nuovi processi abilitati dalle tecnologie digitali".

In particolare, dice ancora Rubei, "il cloud computing è uno dei fattori chiave in quanto consente alle aziende di gestire e archiviare grandi quantità di dati in modo efficiente, di migliorare l'accesso ai dati e di ridurre i costi. Inoltre, l'adozione del cloud computing da parte delle imprese italiane potrebbe generare un valore aggiunto di 7,4 miliardi di euro entro il 2024. Il cloud computing tende però a spingere verso una standardizzazione dei processi aziendali, perdendo la possibilitá di personalizzare sulle esigenze specifiche dell’azienda o dell’utente".

"La Digital Transformation non può realizzarsi pienamente se l’utente non viene messo al centro. Ció vuol dire rendere la trasformazione rilevante per l’utente e metterlo in grado di governare le nuove tecnologie apprendendo gli skills necessari" evidenzia inoltre il Ceo di MyMeta.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza