cerca CERCA
Martedì 21 Maggio 2024
Aggiornato: 00:42
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Rifiuti

(Fotolia)

Rifiuti Roma, dati su raccolta e riciclo. Il punto

Ronchi: "Un inceneritore per la città metropolitana di Roma serve, con una dimensione da valutare attentamente, e, soprattutto, insieme ad un programma di misure concrete per la prevenzione, l’aumento delle raccolte differenziate e il riciclo"

(Fotolia)

Piunti (Conou): "Importante recupero di materia grazie a economia circolare"

“Credo che l’economia circolare nel recupero di materia sia importante”. Così Riccardo Piunti, presidente del Conou, il consorzio nazionale degli oli usati, all’Adnkronos. Nel contesto attuale di rincaro delle materie prime, l’economia circolare offre molteplici vantaggi: dalle minori risorse sfruttate grazie al recupero di materia al risparmio economico che ne deriva fino ai benefici ambientali della corretta gestione degli scarti.

Piunti (Conou):

Piunti (Conou): "Siamo paradigma di economia circolare"

“Siamo un’eccellenza nell’economia circolare e ci proponiamo come paradigma. Crediamo che il nostro modello abbia funzionato”. In vista della Giornata della Terra del 22 aprile, Riccardo Piunti, presidente del Conou, fa il punto con l’Adnkronos sui risultati del consorzio nazionale degli oli usati e sugli obiettivi del prossimo futuro.

Filippo Brandolini, vicepresidente vicario di Utilitalia

Rifiuti, Brandolini (Utilitalia): "Termovalorizzatore a Roma è buona notizia"

Un nuovo termovalorizzatore per Roma “dal nostro punto di vista, è una buona notizia perché riteniamo che i termovalorizzatori facciano parte a pieno titolo del ciclo di gestione dei rifiuti”. Lo afferma all’Adnkronos, Filippo Brandolini, vicepresidente vicario di Utilitalia, in occasione della presentazione del Green Book 2022.

Immagine di repertorio - FOTOGRAMMA

Gestioni frammentate nel settore rifiuti: solo 19% degli operatori si occupa dell'intero ciclo

Nel settore dei rifiuti la frammentazione della gestione è ancora troppo elevata: solo il 19% degli operatori si occupa dell’intero ciclo (2,4% se si considerano anche le gestioni comunali in economia). E' quanto emerge dal Green Book 2022, il rapporto annuale sul settore dei rifiuti urbani in Italia, promosso da Utilitalia e curato dalla Fondazione Utilitatis, realizzato quest’anno in collaborazione con Ispra e presentato oggi a Roma alla vigilia della Giornata della Terra.

Presentazione rapporto Green Book 2022 - Adnkronos

Rifiuti, Utilitalia: "13 mld di fatturato e oltre 95mila occupati nel 2020"

Il settore dei rifiuti in Italia ha fatto registrare un fatturato di oltre 13 miliardi di euro (in linea con i valori 2018) circa lo 0,8% del Pil, in gran parte determinato dalla tariffa rifiuti, e un numero di addetti che supera le 95mila unità. A livello comunitario, secondo Eurostat, nel 2019 si è registrato un volume della produzione pari a circa 167 miliardi di euro. Questa la fotografia scattata dal Green Book 2022, il rapporto annuale sul settore dei rifiuti urbani in Italia, promosso da U...

Immagine di repertorio - FOTOGRAMMA

Nel 2020 esportate oltre 4,2 mln di ton di rifiuti, 7 mln le ton importate

Nel 2020 sono state esportate oltre 4,2 milioni di tonnellate di rifiuti (4,4 milioni nel 2019) a fronte di un’importazione di circa 7 milioni di tonnellate (nel 2019 erano 7,2 milioni). E' quanto emerge dal Green Book 2022, il rapporto annuale sul settore dei rifiuti urbani in Italia, promosso da Utilitalia e curato dalla Fondazione Utilitatis, nella sezione curata da Ispra che fornisce informazioni aggiornate relative ai flussi transfrontalieri di rifiuti urbani e speciali per il biennio 2019-2...

Immagine di repertorio - FOTOGRAMMA

Rifiuti, i costi del servizio: 359 euro al sud contro i 282 del nord

La spesa media sostenuta nel 2021 dalle famiglie per il servizio di igiene urbana è stata di 318 euro, in leggero aumento rispetto al 2020 (312 euro), ma con forti differenze tra i 282 euro del Nord, i 334 euro del centro e i 359 euro del Sud. E' quanto emerge dal Green Book 2022, il rapporto annuale sul settore dei rifiuti urbani in Italia, promosso da Utilitalia e curato dalla Fondazione Utilitatis, realizzato quest’anno in collaborazione con Ispra.

(Adnkronos)

Utilitalia: "Nel 2020 cala la produzione di rifiuti, ancora importante deficit impianti"

Il settore dei rifiuti in Italia sta affrontando una serie di importanti riforme strutturali, ma restano ancora numerose difficoltà da superare, soprattutto in termini di abbattimento dei tempi e snellimento delle procedure autorizzative, di accettazione sociale e governance locale: tutto ciò al fine di attivare gli investimenti necessari a colmare il fabbisogno impiantistico e di superare la frammentazione gestionale. Questa la fotografia scattata dal Green Book 2022, il rapporto annuale sul set...



SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza