Standard Sfoglia

Le borse europee chiudono deboli, Milano -0,31%

Le borse europee chiudono contrastate dopo aver scambiato l'intera seduta in territorio negativo, appesantite dalle minacce di nuovi dazi statunitensi sulle merci cinesi. La ripresa sul finale di giornata è stata sostenuta dalla fiammata del prezzo del petrolio, sostenuto dalle tensioni geopolitiche. Milano, reduce dal balzo di ieri, chiude in ribasso dello 0,31% a 20.853 punti, mentre lo spread è stabile a 234 punti. Sull'indice principale di Piazza Affari soffrono i titoli premiati ieri: netti cali per Mediaset, Leonardo, Stm e le banche, con Intesa Sanpaolo, Banco Bpm e Unicredit. Rialzi oltre il punto percentuale, invece, per Ferrari, Atlantia, A2A e Pirelli.

Vedi in Pagina