Home . Soldi . Economia . Expo, ambasciatore Azerbaigian: per noi debutto a esposizione universale

Expo, ambasciatore Azerbaigian: per noi debutto a esposizione universale

"Il tema Azerbaijan, Treasure of Biodiversity celebra nostra ricchezza culturale e naturalistica"

ECONOMIA
Expo, ambasciatore Azerbaigian: per noi debutto a esposizione universale

L'ambasciatore dell'Azerbaigian Vaqif Sadiqov

L'Expo di Milano è "un evento molto importante per l'Azerbaigian, perché segna il debutto del nostro Paese ad un'esposizione universale". Non nasconde il suo entusiasmo l'ambasciatore azero Vaqif Sadiqov per la partecipazione del suo Paese all'esposizione universale che si aprirà il primo maggio. Contattato dall'Adnkronos, Sadiqov ha precisato come il Padiglione con cui partecipa il suo Paese metta "in risalto la potenzialità e il patrimonio" dell'Azerbaigian.

"Il tema: Azerbaijan, Treasure of Biodiversity - ha spiegato Sadiqov - celebra la nostra ricchezza sia culturale che naturalistica e il progetto parte dall'idea di biosfera, un sistema aperto ai flussi esterni che valorizza e protegge le diversità al suo interno".

Oltre a sottolineare che il Padiglione del suo Paese è l'unico "progettato e costruito in modo da essere smontato dopo l'Esposizione e rimontato a Baku, al fine di dare un senso reale al concetto di sostenibilità", il diplomatico ha ricordato che "l'Italia per noi è un partner estremamente importante, dal punto di vista politico, economico e culturale. Sicuramente le sfide dei prossimi mesi, come la partecipazione all'Expo e anche alla Biennale di Venezia, renderanno ancora più intensa la nostra collaborazione".

In merito alla partecipazione dei cittadini dell'Azerbaigian, l'ambasciatore ha spiegato che "è estremamente difficile prevedere ad oggi" quanti di loro visiteranno l'Expo, "ma posso confermare che l'interesse per l'Italia da parte del mio Paese è altissimo".

"L'Italia - ha aggiunto Sadiqov - è uno dei Paesi più amati in Azerbaigian e la possibilità di visitare il nostro Padiglione all'Expo sarà di ulteriore incentivo nella pianificazione di una visita". Il diplomatico ha poi ricordato che il 7 aprile "all'aeroporto di Roma Fiumicino, in occasione della presentazione del nuovo aeromobile Boing 787 Dreamliner dell'Azerbaijan Airlines, abbiamo annunciato anche l'introduzione di un nuovo volo a settimana che collegherà Roma e Milano a Baku. Questo farà sì che i voli diretti dall'Italia diventeranno tre da Roma e tre da Milano, per far fronte alla sempre maggiore richiesta e all'aumento dei flussi".

"Condividiamo con l'Italia - ha concluso Sadiqov - un anno di importanti appuntamenti: a Milano l'Expo, a Baku i primi European Games della storia sportiva. Credo che i grandi eventi necessitino competenza, preparazione accurata, prudenza e creatività, tutte doti che i nostri popoli possiedono. Sicuramente l'Italia sarà in grado di superare l'esame finale".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI