Home . Sport . Spalletti promuove l'Inter: "Ho fiducia in questo gruppo"

Spalletti promuove l'Inter: "Ho fiducia in questo gruppo"

SPORT
Spalletti promuove l'Inter: Ho fiducia in questo gruppo

Luciano Spalletti (foto Afp)

"Posso dire che i nostri calciatori sono la nostra forza. In questi giorni sono stato chiamato in causa come elemento importante di questa squadra ma in questo caso sono i giocatori la nostra garanzia. Abbiamo a che fare con buoni calciatori e grandi uomini, capiteranno momenti di difficoltà ma i nostri sono determinati a mandare un messaggio chiaro". E' il gruppo la forza dell'Inter, ne è convinto l'allenatore nerazzurro, Luciano Spalletti, alla vigilia della prima di campionato a San Siro contro la Fiorentina.

"L'allenatore è importante per quello che dice alla squadra ma questo è difficile se non c'è ascolto ma questi giocatori mi ascoltano, sono loro che scriveranno la nostra o la mia storia -prosegue l'allenatore toscano in conferenza stampa dall'Inter Media House-. Non sappiamo dove ci porterà la squadra intrapresa ma la dobbiamo fare con grande orgoglio e senso di appartenenza. I 50mila attesi domani a San Siro sono un tesoro importantissimo che non va disperso".

"Il risultato lo fa la squadra e non quello che fa 20 gol che dà comunque un valore aggiunto. Va esaltato il concetto di squadra, siamo tutti vogliosi di far vedere il valore dell'Inter -aggiunge-. 'Non sponsorizzerò troppo un singolo giocatore. E' sempre il concetto di squadra che deve essere portato avanti. Non si devono creare fenomeni e falliti, ma neanche furbi né coglioni'". Sulla squadra trovata 40 giorni fa all'inizio dell'avventura sulla panchina nerazzurra, Spalletti chiarisce: "Mi avevano parlato di una squadra fragile, che non era capace, e questo non può starci avendoli conosciuti".

E per la corsa scudetto, oltre a Juve, Roma e Napoli, il mister indica altre due squadre. "Il Milan ha fatto una buonissima campagna acquisti, mi sembra abbia portato un numero importante di nuovi giocatori che Montella saprà sicuramente assemblare. Poi ci posso mettere anche un'altra squadra, la Lazio è una di quelle forti e ha fatto vedere il suo valore vincendo la Supercoppa contro quella che sulla carta è la più forte. Io sono tranquillo, ho una squadra forte che mi ha fatto vedere che posso star tranquillo".

E sul mercato dell'Inter spiega. "La società a me non ha mai promesso niente, l'ho letto sui giornali. Io sono contento di quello che ho, volevo allenare l'Inter e quelli che ci sono. Il fair play finanziario è una cosa che va rivista perché c'è modo e modo di usarlo, l'Inter è corretta nel metterlo in pratica". Infine su Icardi. "Mauro sta bene, qualche giorno di allenamento gli manca ma siamo tranquilli. Se non riuscirà a mantenere la condizione per 95' lo valuteremo strada facendo e ci saranno altri che riusciranno a non farlo rimpiangere", conclude Spalletti.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI