cerca CERCA
Venerdì 01 Luglio 2022
Aggiornato: 21:30
Temi caldi

Russia rivendica controllo totale di Lyman

28 maggio 2022 | 09.03
LETTURA: 1 minuti

La conferma dopo il rapporto dell'intelligence britannica, che spiega come il prossimo passo di Mosca potrebbe essere l'avanzata attraverso il fiume Siverskyy Donets

alternate text
Afp

Mosca rivendica il controllo totale di Lyman, città piccola ma strategica del Donbass, in Ucraina. "Attraverso l'azione congiunta di unità della Repubblica del popolo di Donetsk e delle Forze armate russe, la città di Krasny Liman è stata completamente liberata dai nazionalisti ucraini", ha affermato Igor Konashenkov, portavoce del ministero della Difesa russa, usando il vecchio nome sovietico della città. Lyman riveste importanza strategica in quanto crocevia ferroviario e stradale fra le città di Sievierodonetsk e Lysychansk a est e di Kramatorsk a sud ovest.

Leggi anche

Stamane già l'intelligence britannica aveva confermato che le forze russe hanno preso il controllo della maggior parte dell'importante snodo ferroviario che rafforzerebbe la potenziale offensiva di Mosca nella regione orientale del Donbass. Il prossimo passo, si legge nel rapporto del ministero della Difesa britannico, sarebbe l'avanzata attraverso il fiume Siverskyy Donets.

''Nei prossimi giorni è probabile che le unità russe nell'area diano la priorità all'attraversamento forzato del fiume - si legge nella nota -. Per ora, lo sforzo principale della Russia rimane probabilmente intorno alla sacca di Sieverdonetsk, ma una testa di ponte vicino a Lyman darebbe alla Russia un vantaggio nella potenziale fase successiva dell'offensiva del Donbass, quando probabilmente cercherà di avanzare a Donetsk, Sloviansk e Kramatorsk".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza