cerca CERCA
Martedì 27 Settembre 2022
Aggiornato: 00:07
Temi caldi

Dipendenti pubblici assenteisti, 26 arresti a Massa Carrara

06 settembre 2018 | 16.59
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Foto di repertorio (Fotogramma)

Prosegue l'operazione dipendenti pubblici assenteisti a Massa Carrara dove dalle prime ore di questa mattina i carabinieri, coordinati dalla procura della Repubblica presso il Tribunale di Massa, hanno arrestato tra gli altri il comandante della polizia provinciale, l’autista del presidente della Provincia, un messo notificatore della Provincia e dieci funzionari del Genio civile di Massa. I dipendenti indagati sono 70, 29 dei quali sono stati colpiti da provvedimenti restrittivi della libertà personale.

Gli assenteisti sono stati monitorati in un arco temporale assai significativo (dal novembre 2016 al maggio 2018) perché con cadenza quasi giornaliera si sono assentati senza giustificazione dai luoghi di lavoro, spesso più volte nell’arco della stessa giornata, per svolgere le più disparate attività. L’attività investigativa svolta ha infatti messo in luce l’esistenza di una lunga, consolidata e diffusa prassi di assenteismo ingiustificato realizzato attraverso un sistematico ed ingegnoso aggiramento delle regole che disciplinano il rapporto di pubblico impiego.

Gli indagati sono dipendenti di 'Enti Pubblici Territoriali' ubicati nel capoluogo apuano della provincia di Massa Carrara e del 'Genio civile' nei settori bonifiche e autorizzazioni Rifiuti, Genio civile Toscana Nord, Sismica, Servizi pubblici locali, energia e inquinamento, Servizi direzionali organizzazione e sviluppo risorse umane, Autorizzazioni ambientali.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza