Cerca

Fontana a Conte: "Ora servono scelte efficaci e chiare"

CRONACA
Fontana a Conte: Ora servono scelte efficaci e chiare

(Fotogramma)

"Ora si tratta di fare scelte efficaci e comprensibili per i cittadini, nello spirito della leale collaborazione istituzionale fra i diversi livelli di governo che ha contraddistinto sin qui il nostro lavoro". E' quanto scrive il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, in una lettera inviata al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. "La rapida evoluzione del quadro epidemiologico -sottolinea- impone decisioni gravose sempre più difficili da contemperare ai bisogni del tessuto economico del Paese e sono cosciente dell’evoluzione del quadro epidemiologico e dei conseguenti oneri che comporta".


Fontana ricorda di aver "rappresentato sia nella sede della Conferenza delle Regioni, sia nel confronto con il governo, la portata delle misure da Lei adottate nell’ultimo Dpcm e della necessità di predisporre immediati i ristori per le categorie maggiormente danneggiate. Così come ho chiesto al governo, anche la mia Regione, con le risorse a disposizione, intende intervenire in tal senso".

Nella lettera, inviata per conoscenza al al ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, e a quello della Salute, Roberto Speranza, Fontana ricorda che "così come i Regolamenti europei 2020/460 e 2020/558 hanno introdotto ampi margini di flessibilità nell’utilizzo dei Fondi Strutturali al fine di contrastare efficacemente l’emergenza sanitaria, economica e sociale causata dalla pandemia Covid-19 sono a chiederle di fare tutto il possibile affinché anche le altre Pa possano fare 'sistema' per fornire risposte adeguate all’emergenza e quindi a sostegno delle categorie colpite".

Ad esempio, spiega il presidente della Regione Lombardia, "permettendo che eventuali risparmi su risorse già assegnate dallo Stato con destinazione specifica possano essere utilizzati per le finalità sopra evidenziate alla sola condizione che non sussistano obbligazioni sottostanti; ovvero, altresì garantendo maggiore flessibilità nell’uso delle risorse dell’incremento del fabbisogno sanitario nazionale standard, stante le diverse modalità organizzative dei servizi sanitari regionali, comunque mantenendo la finalizzazione delle risorse ad assicurare la gestione dell’emergenza sanitaria".

Allo stesso modo, conclude Fontana, "ancor più acuito dall’emergenza che stiamo fronteggiando, è imprescindibile incrementare il livello delle risorse da destinare agli interventi di edilizia sanitaria e di ammodernamento tecnologico".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.