cerca CERCA
Martedì 26 Ottobre 2021
Aggiornato: 20:04
Temi caldi

Cinema

Jude Law: "A 44 anni basta con i ruoli da giovane amante"

23 ottobre 2016 | 15.45
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Jude Law in una scena di 'The Young Pope'

L'aver appena esordito nella sorprendente e ipnotica fiction di Paolo Sorrentino 'The Young Pope' nel ruolo di un giovane Papa americano, trasgressivo e affascinante, appare come una vera e propria dichiarazione di intenti per Jude Law: basta con i ruoli da giovane eroe romantico, che ne hanno fatto per tanto tempo un'icona della commedia britannica. Nel corso della sua carriera, l'attore ha infatti interpretato in numerose occasioni il ruolo del giovane amante in pellicole romantiche, un registro interpretativo che, come ha dichiarato al giornale tedesco 'Berliner Morgenpost', non ritiene corrispondergli più e dal quale desidera prendere le distanze.

"Quest'anno compirò 44 anni. Passare la boa dei 40 ha costituito un vero momento di riflessione per me. Se poi penso di dover interpretare ancora il ruolo di un giovane amante, mi sparo", ha dichiarato Law. L'interprete di 'L'amore non va in vacanza' e 'Il talento di Mr. Ripley' ha riconosciuto di sentirsi "molto felice di aver vissuto questa tappa della sua vita. "Ci sono stati momenti in cui la gente mi diceva: 'Sei un ragazzo così bello!', e questo era troppo per me. Per fortuna, ora posso passare il testimone ad altri colleghi più giovani", ha detto Law.

Prese dunque le distanze da commedie romantiche, il bel Jude incentra ora la sua carriera nell'esplorare una nuova gamma di possibilità nel mondo del cinema. Progetti come 'The Young Pope' lo stanno aiutando a disancorarsi da quell'immagine. "Fortunatamente, mi trovo in un'età in cui i copioni sono sempre migliori. Per gli uomini, per lo meno, per le donne non sempre e questo non è giusto", ha riconosciuto l'attore.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza